Finale Germania-Argentina: arbitra Rizzoli

Domenica ci sarà anche un po’ d’Italia al Maracanà: l’arbitro di Germania-Argentina, infatti, sarà Nicola Rizzoli. Il fischietto bolognese sarà il terzo italiano a dirigere una finale mondiale dopo Sergio Gonella (Argentina-Olanda 3-1 ai supplementari nel 1978) e Pierluigi Collina (Brasile-Germania 2-0 del 2002). “È il massimo che si possa sognare – ha detto il direttore di gara – è meraviglioso ed è impossibile descrivere che cosa significhi per un arbitro dirigere la finale dei Mondiali. Voglio dedicare questa designazione a me stesso: sono 20 anni che lavoro per questo, ho cominciato quando ne avevo solo sedici. È merito non solo mio, ma di tutti coloro che mi hanno insegnato qualcosa e del nostro movimento. Domenica rappresenterò l’Italia, e voglio essere uno dei migliori in campo”.
PRECEDENTI — In questo Mondiale Rizzoli ha già diretto due volte l’Argentina: contro la Nigeria (3-2) nell’ultima partita dei gironi, e contro il Belgio, ai quarti di finale. Nonostante ciò lo svizzero Massimo Busacca, capo degli arbitri Fifa, l’ha designato comunque per la gara contro i tedeschi: “Scegliamo gli arbitri migliori per le partite migliori e Rizzoli dirigerà la finale”, ha detto Jim Boyce, numero uno del comitato arbitrale della Fifa. Il fischietto bolognese ha vinto la concorrenza dell’uzbeko Irmatov, del portoghese Proença e dell’inglese Webb che però aveva già diretto la finale del 2010. “Preferirei che al Maracanà arrivino gli azzurri”, aveva detto Rizzoli prima dell’inizio del torneo in un’intervista alla Gazzetta. Dovrà pensarci lui, invece, a salvare la bandiera, come ha detto anche Nicchi, presidente dell’Aia: “Mi vengno i brividi. È una rivincita sportiva di grande livello. L’Italia non è morta calcisticamente. Sono convinto che tutti gli sportivi italiani siano orgogliosi della designazioni di Rizzoli”.

Gazzetta.it 

Commenti