Torino: sei reti al Sondrio per chiudere il ritiro a Bormio

BORMIO – Finisce 6-0 per il Torino l’amichevole con il Sondrio che ha concluso la prima fase del ritiro granata in Valtellina. Dopo i gol di Larrondo e Barreto nel primo tempo, nella ripresa a segno ancora Larrondo al 4′, Martinez al 18′ e la doppietta di Diop, al 27′ e al 45′. Da segnalare anche i due legni colpiti dall’attaccante venezuelano: il secondo, al 37′, su spettacolare rovesciata.

VENTURA: “RITIRO HA CONFERMATO LA DISPONIBILITA’ DEL GRUPPO” – A margine della partita l’allenatore Ventura ha fatto il bilancio sulla prima parte del ritiro. “Questo ritiro ci lascia molto, soprattutto dal punto di vista fisico: i carichi di lavoro sono stati importanti – ha spiegato il tecnico – e anche oggi in partita si è visto. I nuovi arrivati si sono applicati molto per mettersi al pari degli altri. La sfida di oggi mi ha ricordato molto quella contro il Lecco dell’anno scorso: sono soddisfatto perché abbiamo sempre cercato il gioco e gli spazi. Anche sotto l’aspetto mentale ci sono stati segnali positivi. Non voglio fare dichiarazioni faraoniche: i risultati del lavoro si vedranno sul campo e sarà il terreno di gioco a parlare. Quello che però posso dire è che anche oggi è stata confermata la grande disponibilità di questo gruppo”.

CAIRO: ”QUAGLIARELLA? NULLA DI DEFINITO” – A Bormio c’era anche il presidente Urbano Cairo. “Quagliarella? Non c’è ancora nulla di definito: le operazioni prima si concludono e poi si annunciano. Cerci? E’ in vacanza, lasciamolo tranquillo. Le sirene del mercato per lui? Quando ci saranno situazioni concrete se ne potrà parlare. La nostra posizione è chiara: io voglio tenerlo, ma Alessio deve essere contento di restare. E’ importante fare le cose in modo equilibrato, la squadra non va indebolita, ma anzi rinforzata perché quest’anno c’è anche l’impegno dell’Europa League da onorare”. Sull’amichevole contro il Sondrio il presidente ha naturalmente espresso giudizi molto cauti: “Non si può ancora vedere il Toro vero, è troppo presto. Si vede che la squadra inizia a carburare dopo questi primi intensi allenamenti qui a Bormio, però questa è ancora l’ora di lavorare. No, non chiedetemi giudizi sui singoli: intanto perché sarebbe un’analisi affrettata e poi perchè, lo sapete, quello che è importante è il rendimento della squadra: è la forza del collettivo l’assoluto valore del Torino”.
 

torino fc

serie A
Protagonisti:
giampiero ventura
Fonte: Repubblica

Commenti