Fiorentina, Della Valle: “L’obiettivo è confermarsi. Faremo di tutto per tenere Cuadrado”

MOENA – Ambizioso, ma realista. Andrea Della Valle preferisce non fare proclami, ma lavorare in silenzio per regalare ai tifosi della Fiorentina una stagione di alto livello. Il patron viola ha trascorso oltre 24 ore di full immersion nel ritiro di Moena per stare vicino alla squadra e dialogare con i giocatori e il tecnico Montella: ”Sono fiducioso come tutti gli inizi di stagione, perché veniamo da una bellissima annata, anche se sfortunata nella seconda parte. Non giocare senza le nostre punte per tanto tempo e dover rinunciare a Cuadrado nella finale di Coppa Italia è stato un vero peccato. Ripartiamo dai campioni che abbiamo e da qualche rinforzo importante che prenderemo. Aspettiamo Cuadrado, fra due settimane, per confrontarci con lui e per capire se ha gli stimoli giusti per rimanere. Ci guarderemo in faccia per capire quali sono le sue intenzioni, a prescindere dalle offerte che arriveranno. La sua situazione è complicata, ma non impossibile. Proverò a trattenerlo. Farò il possibile, magari anche con tanti sacrifici. Se invece il ragazzo non avrà stimoli forti per rimanere nel progetto a Firenze, ne prenderemo atto. Al momento però non ci sono sensazioni di questo tipo”.

“L’OBIETTIVO E’ CONFERMARSI” – Della Valle si è intrattenuto a lungo a parlare con Montella: ”Con lui ci eravamo già chiariti a fine stagione, ad esempio con l’abbraccio sotto la curva dopo l’ultima gara dello scorso campionato. Ripartiamo con grande ottimismo insieme e molte motivazioni. Gli obiettivi della Fiorentina per la prossima stagione sono di riconfermarsi, anche se sarà difficile perché non tutte le stagioni ci sono squadre come Milan ed Inter che possono fallire per le prime posizioni. Onestamente mi sento di dire che lottare per le prime sei posizioni è un obiettivo possibile per questa squadra”. Della Valle ha ricordato che ”la mia famiglia è sempre stata ambiziosa e i fatti stanno a dimostrarlo. Poi però bisognerà stare attenti al bilancio, visto che il mercato è ancora bloccato. Solo la Juventus e la Roma stanno già facendo qualcosa di importante. Poi c’è tanta attesa e durerà ancora per parecchie settimane”.

“CALCIO ITALIANO? BASTA PENSARE AL PROPRIO ORTICELLO” – Della Valle è poi intervenuto sulle questioni che stanno tenendo banco all’interno della Federcalcio e della Lega, chiarendo di essere pronto ad intervenire per far ripartire tutto il movimento: ”Il calcio italiano sta vivendo un momento molto delicato, bisogna intervenire e scongiurare il commissariamento della Federazione. La mia famiglia è disposta a tornare protagonista insieme agli altri presidenti di club. Le prossime settimane si annunciano decisive. Io e gli altri presidenti ascolteremo i vari candidati alla Presidenza federale sui programmi. Dobbiamo muoverci tutti assieme, per il bene e il futuro del calcio italiano. Non dobbiamo più pensare al proprio orticello come è stato in passato”, ha concluso Andrea Della Valle ribadendo, come aveva già detto qualche tempo fa, che a settembre tornerà in Lega. Fiorentina

serie A
Protagonisti:
andrea della valle

Fonte: Repubblica

Commenti