Blatter: “Il calcio è macho, difficile accettare donne al potere”

“Il calcio è molto macho… È difficile accettare le donne nella governance“. Sepp Blatter, presidente della Fifa, è alla guida di un movimento decisamente ‘poco rosa’ nelle stanze del potere. È dura per le donne imporsi nel governo del football“, dice il 78enne dirigente svizzero, che si trova in Canada per i Mondiali femminili Under 20. “È difficile accettare le donne non tanto in campo quanto a livello dirigenziale. Non ci sono grossi problemi in altri sport come basket, pallavolo o atletica. Ma nel calcio c’è una certa riluttanza“, aggiunge.

Nell’organizzazione della Fifa -evidenzia- il presidente viene eletto dal congresso e tutti gli altri membri dell’esecutivo sono indicati dalla Confederazioni. Sono stato io a dire al Congresso : Eleggiamo almeno una donna“. Era il 2011 e il Cogresso ha detto sì.

“Non è facile cambiare questi atteggiamenti” ma “un giorno magari ci sarà una donna alla guida della Fifa

fonte – il Mattin0

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!