Fernandez a un passo dallo Swansea: i gallesi hanno offerto 10 milioni al Napoli

Effetto Koulibaly. Effetto domino con sorprese: Fede Fernandez è al passo d’adios. Dopo il prestito del 2013 al Getafe, questa volta la sua avventura a Napoli sembra davvero finita: lo attende lo Swansea. A braccia aperte. L’operazione è a un passo dalla chiusura: evidentemente i 10 milioni di euro offerti dal club gallese, forte anche di una serie di argomenti molto interessanti messi sul piatto di Fede, hanno convinto tutti. La Premier, del resto, ha il suo fascino. E soprattutto mille risorse.

LA BOMBA. E allora, suona la sveglia della difesa. Sì, nel bel mezzo delle trattative e delle ricerche di mercato relative ai centrocampisti, cominciano a fare rumore anche i colleghi difensori. Del resto, un’offerta di 10 milioni di euro non può passare inosservata e sotto silenzio: lo Swansea e Fernandez vicini come mai, quasi abbracciati, a maggior ragione dopo il cambio della geografia andato in scena dopo l’arrivo di Koulibaly. Ci sta, niente panico. Serenità per tutti e nuovo obiettivo per il Napoli, destato da una bomba in piena regola, dopo i primi petardi scoppiati nel corso della trattativa che ha dipinto Michu d’azzurro, e ora impegnato anche nella caccia al sostituto di Fede.

SALUTI E BACI. L’interesse dello Swansea nei confronti di Fernandez, dunque, era molto concreto oltre che datato. Nonostante la facciata: «Smentisco questa voce» , disse il presidente gallese, Huw Jenkins, a metà luglio. Una vita fa. Soprattutto quando sono gli affari del calcio, l’argomento di discussione. La realtà è che il Flaco, 25enne argentino della Provincia di Buenos Aires che nel curriculum ha appena inserito anche il Mondiale, piaceva moltissimo Oltremanica: talmente tanto che, nei prossimi giorni, verrà il momento di augurarsi vicendevoli fortune.

IN ITALIA. Dall’altro lato, poi, c’è Miguel Angel Britos. Ventinovenne uruguaiano che a inizio mercato il club azzurro ha trattato con un paio di società russe, senza però riuscire a definirne la cessione: fu lui a mettersi di traverso. Ora è da Genova, sponda Samp, che vibra la corte. Con tanto di ammissioni ufficiali: «Britos? Ci piace, è un nostro obiettivo, ma il Napoli ha detto di volerlo confermare. Lo ritengono incedibile» , raccontò il ds della Sampdoria, Carlo Osti. Non fa una piega. Soprattutto con il ribaltone-Fernandez dietro l’angolo.

Corriere dello Sport

Commenti