Milan, da Falcao a Martinez è caccia alla punta: ma senza sconto è dura

MILANO – Per ora l’operazione di sostituire Balotelli è riuscita sul campo più che sul mercato. Il Milan ha sfoderato la prestazione più convincente dell’estate alla prima uscita senza il numero 45: la doppia vittoria del Trofeo Tim con Juventus e Sassuolo domenica sera a Reggio Emilia. Le due mini-frazioni con bianconeri e neroverdi hanno regalato a Inzaghi sensazioni positive su diversi calciatori, in particolare De Sciglio, Honda ed El Shaarawy. Sembra ancora in salita invece la strada che porta all’individuazione del nuovo centravanti rossonero.

FELICI CON MARIO – Intanto il club, in contemporanea con l’ufficializzazione del trasferimento al Liverpool, saluta Balotelli con un comunicato: “Siamo stati bene insieme, Mario. Noi siamo stati felici di averti qui ed è per questo che ti salutiamo e ti ringraziamo. In un anno e mezzo hai fatto tanto e bene: sei stato determinante per la qualificazione in Champions League del 2013 e nell’intera ultima stagione agonistica sei stato il nostro capo-cannoniere. Questo è quello che il tuo Milan pensa di te ed è questa l’occasione per confermartelo pubblicamente”, si legge in una nota che ricorda tra i gol più belli quello di Siena e “il grandissimo tiro di San Valentino quest’anno contro il Bologna”.

CENTRAVANTI PREGIATI – Il risiko dell’ultima settimana della sessione estiva coinvolge numerose realtà in giro per l’Europa. I grandi club sono alla ricerca del colpo che può completare la rosa. Così il sogno Falcao deve tenere conto dell’interessamento del Real Madrid e dei costi elevati dell’operazione. Destro piace anche al Chelsea che può inserire nella trattativa la contropartita Torres. In ogni caso per ora le offerte del Milan sono state considerate troppo basse dalla Roma. Su Jackson Martinez saranno decisive le prossime ore. Sono attesi contatti tra il giocatore e Pinto Da Costa, il presidente del Porto che domani sera giocherà il ritorno del playoff di Champions League con il Lille (il colombiano è stato regolarmente convocato). I Dragoni non intendono scendere sotto i 35 milioni.

INCASTRI DIFFICILI – Altrimenti il Milan dovrà cercare qualche alternativa, come è successo ad esempio con Muriel che però è un elemento prezioso per l’Udinese. I friulani non intendono privarsene. Di sicuro in questo momento è il centravanti la priorità del club rossonero. Messo da parte l’inseguimento a un esterno offensivo (Cerci il preferito fino alla cessione di Balotelli) è su questo ruolo che si concentreranno gli sforzi maggiori. Alle spalle della punta centrale, serve anche un puntello a centrocampo. Si guarda anche all’estero, mentre in Italia è sempre disponibile la pista Dzemaili, non convocato da Benitez per il ritorno con l’Atlhletic Bilbao come Pandev. Ma anche in questo caso non è facile concludere. Rabiot, talento del Psg, interessa a molti club. Il belga Lestienne andrà a giocare in Qatar. Non sarà facile trovare gli incastri giusti in questa volata finale.

milan acserie A

Protagonisti:

 

Fonte: Repubblica

# Squadra PG V P S GF GC DG Pts.
1 Inter Milan 4 3 1 0 15 4 +11 10
2 AC Milan 4 3 1 0 8 2 +6 10
3 Roma 4 3 0 1 11 5 +6 9
4 SSC Napoli 3 3 0 0 6 2 +4 9
5 Fiorentina 4 3 0 1 7 6 +1 9
6 Lazio 4 2 1 1 11 6 +5 7
7 Udinese 3 2 1 0 6 2 +4 7
8 Atalanta 4 2 1 1 4 3 +1 7
9 Bologna 4 2 1 1 5 8 -3 7
10 Torino 4 2 0 2 7 4 +3 6
11 Sampdoria 4 1 2 1 5 3 +2 5
12 Sassuolo 4 1 1 2 4 5 -1 4
13 Spezia 4 1 1 2 5 10 -5 4
14 Verona 4 1 0 3 6 9 -3 3
15 Genoa 4 1 0 3 5 10 -5 3
16 Empoli 4 1 0 3 3 8 -5 3
17 Venezia 4 1 0 3 3 8 -5 3
18 Juventus 4 0 2 2 4 6 -2 2
19 Cagliari 4 0 2 2 7 11 -4 2
20 Salernitana 4 0 0 4 2 12 -10 0

Commenti