Jovetic nuovo idolo al Manchester City. Pellegrini: “Che intesa con Dzeko”

All you need is Jov. In quella straordinaria relazione calcio-musica in Inghilterra, un titolo di un post nel sito della Bbc riesce a fondere una delle canzoni più celebri dei Beatles con la classe cristallina di Stevan Jovetic, uomo copertina del 3-1 del Manchester City sul Liverpool. Il montenegrino, grazie alla doppietta che ha schiantato i Reds – il lavoro è stato poi completato da Aguero – si è beccato una raffica di voti alti sui giornali, a cominciare dal Times che gli ha affibbiato un 8 meritato. Le parole di Pellegrini nel dopo gara sono un’investitura importante: “Jovetic è stato molto sfortunato la scorsa stagione. Ha lavorato duro ed avuto pazienza per tornare in alto. Lo abbiamo acquistato perché è un ottimo calciatore. Ha svolto un bel precampionato e sono contento per lui, meritava una serata come questa”.Jovetic è diventato il nuovo idolo dei tifosi del City e contro il Liverpool c’è stata una staffetta simbolica tra ex giocatori del campionato italiano: fischi e cori di scherno per Balotelli, standing ovation per Jovetic. Il talento montenegrino si sta prendendo una colossale rivincita dopo le critiche della stagione scorsa, che culminarono in un tormentone sui social forum: “Dov’è Jovetic?“. La risposta migliore è arrivata dal campo: “Eccomi“, potrebbe replicare Stevan, in questo momento titolare indiscusso della squadra campione d’Inghilterra: “Lui e Dzeko si integrano bene. Ma verrà il tempo anche di Aguero che sto facendo partire dalla panchina dopo i problemi fisici e poi abbiamo sempre un centravanti di valore come Negredo”, racconta Pellegrini, sempre attento agli equilibri dello spogliatoio. In un Manchester City che vuole confermarsi campione e punta ad arrivare lontano in Champions, le reti e il talento di Jovetic possono essere determinanti. Pellegrini lo fa giocare alle spalle della punta centrale per sfruttare il suo senso degli inserimenti. Una dote che si traduce in gol. E anche qui, il Sun ha già trovato il titolo giusto, con una controcopertina emblematica: By Jove.

fonte – la gazzetta.it

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!