Conte: “Lotito? Comando io! Tra Pirlo e Verratti uno è di troppo”

“Non sono un taumaturgo, non faccio miracoli da solo: serve il concorso di tutti“. Antonio Conte, a poche ore dalla prima partita ufficiale della sua Italia, contro la Norvegia, ribadisce l’appello a unire le forze per risollevare il calcio italiano. “L’unione fa la forza”, aveva detto alla vigilia parlando del caso Chiellini, e anche nell’intervista esclusiva a RaiSport 1 nel giorno della partita ha respinto l’etichetta dell’uomo della provvidenza. Anche sui ruoli e le competenze ha mostrato altrettanta sicurezza: “Lotito? Non sindaco su questi argomenti, io mi occupo del campo, è a quello che guardo. E comunque comando io“. In attesa del rientro di Pirlo, infortunato, il c.t. ha affrontato anche il tema della futura convivenza dei centrocampisti. “Sì, è vero – ha risposto a precisa domanda – Uno tra De Rossi, Pirlo e Verratti è di troppo. De Rossi lo vedo centrale, in grado anche di scalare tra i difensori”. Dunque, la scelta futura sarà tra Pirlo e Verratti

fonte – la gazzetta.it

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!