Gabriele Pin: “Dzemaili e Pandev? Occasione di fine mercato, nata dopo il preliminare Champions”

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Gabriele Pin, vice allenatore del Galatasaray

“Sto vivendo una nuova avventura al Galatasaray, ma del resto il nostro lavoro ci fa vivere varie esperienze anche se poi il calcio è uguale dappertutto: c’è la squadra da formare, da migliorare e qui ci sono delle dimensioni numeriche di tifosi che per noi sono impensabili. Se la Juve ha 9 milioni di tifosi, il Galatasaray ne ha 25milioni per cui c’è molta passione, ma anche tanta pressione. In questo momento, c’è anche un Paese economicamente in crescita con stadi sempre pieni.

Dzemaili e Pandev? Negli ultimi giorni di mercato accadono sempre tante cose. L’occasione è nata in conseguenza all’uscita del preliminare di Champions del Napoli. A noi l’Italia manca perché siamo legati alla nostra terra, ma il nostro lavoro fa sì anche che si vada all’esterno.

Juventus, Roma e Napoli sono sempre le prime tre del campionato italiano. La squadra giallorossa la vedo molto bene, l’incognita è relativa alla competizione europea. Dopo la sfortunata parentesi del preliminare, ora il Napoli può giovare di questo aspetto e concentrarsi sul campionato.

Pandev e Dzemaili sono giocatori di livello e bisognerebbe essere nel campo per capire lo stato di forma dei giocatori e probabilmente in quel momento c’erano calciatori più in forma di Pandev e Dzemaii. Il preliminare è una partita tranello, soprattutto per le squadre italiane. Il Napoli ha avuto anche la sfortuna di affrontare una squadra importante come l’Athletic Bilbao che gioca in uno stadio molto difficile per le squadre europee.

L’obiettivo del Galatasaray? Il campionato perché i nostri tifosi ci tengono molto. Poi, in Champions l’obiettivo è quello di andare quanto più avanti possibile, la affronteremo con grande entusiasmo, vogliamo essere la mina vagante del girone”.

Il presente comunicato è stato inviato da Crc. Si declina ogni responsabilità dal contenuto dello stesso

Commenti