Meulensteen: “Rossi, rimpianto United. Squadre B, il sistema va”

Presente all’evento Soccerex di Manchester, René Meulensteen, ex assistente di Alex Ferguson nonché tecnico della squadra B del Manchester United,spiega perché la proposta di introdurre le squadre B anche in Italia è valida.

René Meulensteen: in Italia si è discusso di introdurre le squadre B. Lei che ha guidato in prima persona il Manchester United riserve crede che questa sia la soluzione migliore per far crescere i giovani?

“Penso che sia molto importante creare un ponte tra la prima squadra e le giovanili. E’ un modo di dare ai giocatori più giovani la possibilità di misurarsi a un livello maggiore e rispetto a quello che avrebbero giocando con i coetanei. I risultati dei campionati riserve poi sono confortanti perché sono emersi diversi giocatori. Ad esempio dal Manchester United riserve si sono formati Gerard Piqué, Johnny Evans, Giuseppe Rossi. Per questi giocatori è stato un importante step”.

A proposito di Giuseppe Rossi, giocatore che ha allenato con la maglia dei Red Devils: che ricordo ha di lui?

Talento. L’ho sempre apprezzato tantissimo. Giocatore professionale. A volte i grandi club devono fare scelte dolorose e il Manchester United non se n’è certo liberato a cuor leggero. Personalmente non l’avrei mai ceduto perché si vedeva che sarebbe diventato un grande in Premier League, sarebbe stato quello che sono David Silva, Nasri, Mata. Tutti giocatori che giocano in mezzo alle linee e Rossi sarebbe stato perfetto in quella posizione”.

fonte – TMW

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!