Natale in Qatar: Juventus e Napoli, la Supercoppa a Doha

Si giocherà in Medio Oriente la sfida fra i bianconeri campioni d’Italia e gli azzurri vincitori della coppa nazionale, a dicembre. Il trofeo verrà assegnato lontano . Già due anni fa le due squadre si sfidarono a Pechino

di Lorenzo Longhi

Sarà Doha la capitale della Supercoppa italiana, la sede dell’edizione 2014 di un trofeo che si disputerà per la settima volta lontano dall’Italia. Così, dopo Stati Uniti, Libia e Cina, è la volta del Qatar, la cui opulenza ha vinto il diritto di ospitare il Mondiale 2022 e anche il trofeo che, poco prima di Natale, vedrà affrontarsi Juventus e Napoli, per una competizione in cui si sprecano le deroghe sulla sede che, a rigore e per anni, è stata la casa della squadra Campione d’Italia.

Perché sì, il campo neutro dell’Inghilterra (dove il Charity Shield si gioca da sempre a Wembley) in questo senso è lontano, così come la scelta democratica della Germania dove ultimamente il trofeo si disputa in gara unica in casa della vincitrice della coppa di Lega. E mentre, al contrario, in Spagna il problema nemmeno si pone perché, salomonicamente, la Supercopa si disputa su gare di andata e ritorno, il nomadismo della nostra Supercoppa un alter ego c’è l’ha in Francia, dove il Trophée des champions si disputa all’estero ormai da sei stagioni (Canada, Tunisia, Marocco, Gabon e l’ultima, ad agosto, a Pechino), più per questioni economiche che per altri motivi. Ma l’Italia un equivalente di Wembley, uno stadio unicamente nazionale propriamente detto, non ce l’ha e, dal momento che qualunque sede nazionale finisce per creare polemiche sull’assegnazione, ecco nuovi mondi.

Doha, allora. La Juve, che disputerà la Supercoppa per la nona volta da scudettata – la decima totale – e per la quinta lo farà lontano da Torino (addirittura nel 2013 l’ha giocata in casa della vincitrice della Coppa Italia, unico caso in 27 edizioni), quando è scesa in campo in Supercoppa fuori dall’Italia ha sempre vinto: a Tripoli chez Gheddafi nel 2002, a East Rutherford negli States nel 2003, quindi a Pechino due anni fa, in una tesissima sfida proprio contro il Napoli.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 153 volte