Serie B, il Bologna si rialza. Catania raggiunto nel finale

Marios Oikonomou, difensore greco del Bologna, ha regalato i tre punti ai rossoblù (Foto Getty)

Un gol del greco Oikonomou regala ai rossoblù la vittoria sul campo della lanciatissima Ternana. Siciliani beffati dal Crotone, che trova l’1-1 al 95′. Nuova frenata per il Perugia, che mantiene la vetta nonostante lo 0-0 con il Modena

Pochi gol, ben 6 pareggi nelle gare del turno infrasettimanale di B. La conseguenza è che si muove poco in testa alla classifica e così la vittoria esterna del Carpi sullo Spezia nell’anticipo assume le dimensioni del colpaccio. La squadra di Castori vola a 9 punti, al secondo posto, in virtù della sconfitta della Ternana (battuta dal Bologna) e delle frenate di Trapani, Cittadella, Frosinone e Avellino (le ultime due protagoniste di uno 0-0).

Frenate in vetta – La capolista Perugia, dopo il deludente pareggio con la ripescata Vicenza, non trova il riscatto a Modena, dando vita all’altro 0-0 della giornata. Peggio ancora fa il Trapani, ancora imbattuto, ma ad un passo dalla clamorosa sconfitta in casa contro la Virtus Entella, ferma all’ultimo posto in classifica. Vantaggio Entella al 37′ con il neo-acquisto Sansovini, pari di Mancosu su rigore al 66′ e momentaneo sorpasso pochi minuti dopo con il raddoppio dello stesso Sansovini (perfetto calcio di punizione dal limite), nonostante l’inferiorità numerica (espulso Lewandowski in occasione del rigore). A 4′ dalla fine trova il 2-2 Abate, entrato da poco, di testa.

Pro Vercelli da sogno – Si risolleva il Bologna, protagonista di un avvio zoppicante, e lo fa fermando la Ternana grazie a un gol del difensore greco Oikonomou, alla prima presenza in rossoblù, subito dopo l’intervallo. I tre punti rilanciano il Bologna alle spalle delle primissime, in una classifica che resta comunque compatta.
Colpaccio della Pro Vercelli, che batte il Cittadella al 90′: in vantaggio grazie a un’autorete di Andrea Signorini, si fa raggiungere nel recupero del primo tempo dal gol di Busellato. Al 90′ la rete decisiva di Beretta. Il secondo posto in classifica (con Carpi e Trapani), adesso, è una bellissima realtà.

Catania ancora senza vittorie – Incredibile beffa per il Catania, in vantaggio fino al 94′ grazie al gol di Calaiò (26′), che sembrava poter interrompere una striscia maledetta di sole sconfitte e pareggi, regalando ai siciliani il primo successo in questo campionato. Niente da fare, perché il rigore di Ciano in pieno recupero regala l’1-1 al Crotone, impedendo al Catania di abbandonare le ultime posizioni della classifica.
Festeggia la prima vittoria, invece, il Vicenza: un gol di Ragusa al 73′ stende il Bari.

Balzo Livorno – Finisce 1-1 tra Brescia e Lanciano: dopo il vantaggio di Scaglia per i padroni di casa, pareggia nella ripresa il promettente Alberto Cerri. Grande spavento per Fabrizio Paghera del Lanciano: in seguito a un colpo alla testa è stato trasportato in ospedale ed è sotto osservazione. Pari tra Pescara e Latina, con Pettinari che risponde a Melchiorri; Vantaggiato rilancia il Livorno (1-0 con il Varese).

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 156 volte