Inter, Mazzarri ha gli uomini contati per il Napoli: Kovacic in dubbio, D’Ambrosio ko

MILANO – Nessuna lesione, per Mateo Kovacic si tratta di un affaticamento all’adduttore della coscia sinistra. E’ questa la diagnosi degli esami effettuati dal nerazzurro sostituito al 23′ di Croazia-Azerbaigian. Le sue condizioni saranno valutate di giorno in giorno, ma difficilmente contro il Napoli, domenica sera, potrà rispondere alla chiamata di Walter Mazzarri. Che, dopo aver perso Osvaldo (stop di un mese), deve fare i conti anche con il ko di Danilo D’Ambrosio. L’ex Toro si è fermato a causa di un trauma distorsivo al ginocchio destro. L’esterno – tra gli interisti più in forma – dovrà sottoporsi a una risonanza magnetica al fine di valutare la reale entità dell’infortunio. Sicura la sua assenza contro la squadra di Rafa Benitez. Restano incerte, invece, le presenze di Ranocchia e Medel. Il difensore azzurro – a meno di clamorosi rovesci – farà parte dei convocati anti Napoli (per lui oggi un defaticante), mentre lo stato di forma del cileno sarà valutato al suo rientro in Italia.
 
Tra incertezze fisiche e dubbi di formazione, per i tanti indisponibili (anche Jonathan e Campagnaro sono out), Mazzarri prosegue il suo lavoro in vista della sfida contro la sua ex squadra. Una partita, che al netto del risultato non inciderà sulla panchina, ma sarà un test fondamentale per il futuro dell’Inter. Che fino ad oggi non ha mai convinto fino in fondo. E, le due scoppole da Cagliari e Fiorentina, non hanno certo aiutato il gruppo a fare il pieno di autostima e grinta. Anzi.

Le preoccupazioni a quattro giorni dalla gara contro i partenopei occupano i pensieri del tecnico. In difesa e a centrocampo le pedine scarseggiano. Mentre in attacco con Osvaldo in infermeria, la coppia obbligata è Icardi-Palacio. Che da qualche giorno svolge un programma di preparazione specifico. “E’ un momento di transizione – dice Palacio a ‘Deportestelemundo’ – ci sono in atto dei cambiamenti. Adesso c’è una squadra con tanti nuovi elementi e tanti giovani di talento e che avranno un futuro importante. Questo è molto positivo, si può arrivare lontano”.

serie A

Inter
Protagonisti:
Fonte: Repubblica

Commenti

Questo articolo è stato letto 153 volte