La carica di Beppe Bruscolotti: “Inter-Napoli? Ecco cosa direi nello spogliatoio”

BEPPE BRUSCOLOTTI, storico capitano del Napoli, è intervenuto a “NAPOLI MAGAZINE”, trasmissione radiofonica dedicata al Calcio Napoli, che approfondisce i temi sul Calcio Napoli proposti da NapoliMagazine.com, in onda dal lunedì al venerdì, dalle 14.30 alle 16.00, su Radio Punto Zero, con Michele Sibilla e Antonio Petrazzuolo in conduzione, per il consueto punto sugli azzurri. Ecco quanto ha affermato: “L’Inter è sempre stato un cliente molto ostico. Sono momenti particolari per entrambe le squadre, con i nerazzurri messi peggio, mentre il Napoli, dopo tre vittorie consecutive si è risollevato sia in classifica che moralmente. Quando gli amici chiamano è difficile dire no e per questo ho accetto con piacere di dare una mano ad una società gloriosa del calcio campano, come il Gladiator che riparte dall’Eccellenza. Segnare per un attaccante è pane quotidiano. Determinati giocatori la posizione in campo se la cercano per rendere al meglio e quindi è chiaro che se hai queste caratteristiche temperamentali e tecniche, riesci sempre a dare il massimo e ad essere determinante. È importante anche lavorare con tranquillità e, dopo le tre vittorie consecutive, il Napoli sicuramente sta lavorando meglio. Le notizie sulla società mi sembrano un po’ leggerine per la portata reale della vicenda. Cosa direi ora nello spogliatoio alla vigilia di Inter-Napoli? Quando si giocano determinate partite si dicono sempre le stesse cose e si richiama soprattutto lo spirito di gruppo, l’importanza del singolo contributo per il raggiungimento dell’obiettivo comune che è la vittoria”.

Commenti

Questo articolo è stato letto 497 volte

avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!