Girone A, sorride il Bassano. Finale infuocato a Salò

Classifica cortissima con 11 squadre in 6 punti. I veneti battono 3-1 il Lumezzane e approfittano degli stop di Real Vicenza e Como. Risalgono Pavia e Monza, primo successo casalingo per il Renate. In coda resta il Pordenone

Dopo il mezzo passo falso di 7 giorni fa il Bassano riprende la propria marcia e torna solitario in vetta al Girone A di Lega Pro. A passare in vantaggio dopo appena un minuto è però il Lumezzane con una bella incornata di Mogos a centro area. Gli ospiti restano in 10 e i padroni di casa ne approfittano con un sinistro al volo di Furlan e Nolè su rigore. Lume ridotto in 9 e Bassano che chiude i conti al 94′ con Cortesi che in contropiede trova un super gol proprio all’incrocio dei pali. Tra le inseguitrici frena il Real Vicenza (1-1 casalingo con il Sudtirol), mentre il Como cade al Brianteo di Monza dopo due vittorie consecutive: Vita e Foglio portano avanti i padroni di casa, gli ospiti accorciano con il solito Le Noci quando è ormai troppo tardi. Si rifà sotto cos’ il Pavia che batte e scavalca in classifica il sorprendente Arezzo: 2-0 al Fortunati grazie alla rete su rigore di Soncin (nell’occasione espulso Panariello) ed al raddoppio di Cogliati a 10′ dalla fine. Vittoria piuttosto agevole per l’Alessandria che liquida 3-0 il fanalino di coda Pordenone con le reti di Cavalli, Marconi (bellissimo gol di tacco in tuffo) e Guazzo, pari tra Torres e Mantova, al terzo risultato utile consecutivo. A centro classifica vittorie di Novara, FeralpiSalò e Renate. Gli azzurri passano 2-1 sul campo dell’Unione Venezia, i Leoni del Garda superano in un finale a dir poco nervoso la Cremonese: recupero infinito a causa di un problema al direttore di gara Ranaldi, rete decisiva nel recupero di Ranellucci, due minuti dopo Brighenti spara alto il rigore del possibile pareggio, i padroni di casa finiscono in 9 ma possono gioire. Seconda vittoria consecutiva e prima tra le mura “amiche” del Città di Meda in questa nuova Lega Pro per le pantere del Renate: decide un missile di Adobati proprio all’ultimo secondo, che con un destro secco da 25 metri trova l’incrocio dei pali, sgretola le speranze dell’AlbinoLeffe e battezza nel migliore dei modi la nuova maglia bianca delle pantere. 0-0 infine tra Pro Patria e Giana.

Fonte: SkySport

Commenti