Megaride Volley Napoli: esordio in casa contro la Comes Taranto

Una stagione intensa da vivere come protagonisti. Con questo spirito la Megaride Volley Napoli si avvicina al nuovo impegno che l’attende.Difatti, dopo l’agevole vittoria del girone di Coppa Italia e la grande rimonta alla prima di campionato in terra pugliese contro l’Asem Bari completa al tie break finale, la Megaride Volley Napoli si prepara all’esordio casalingo in campionato davanti al pubblico del Polifunzionale di Soccavo che si preannuncia gremito.Sabato alle ore 19.00 la squadra di Napoli affronterà la Comes Taranto TDG. “La serie B2 è un campionato molto difficile, spiega il vice – presidente Franco Muzio dobbiamo tenere alta la concentrazione in ogni gara. Lo abbiamo visto a Bari dove una neopromossa molto bene attrezzata ci ha messo in difficoltà.”    “Con calma, lucidità e concentrazione, sottolinea il mister Luca Loparco, potremmo ottenere un anno pieno di soddisfazioni”.

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!