Petrazzuolo: “Michu spettatore in campo, squadra senza idee e senza gioco”

Il dir. ANTONIO PETRAZZUOLO è intervenuto a “NAPOLI MAGAZINE”, trasmissione radiofonica dedicata al Calcio Napoli, che approfondisce i temi sul Calcio Napoli proposti da NapoliMagazine.com, in onda dal lunedì al venerdì, su Radio Punto Zero, dalle 14.30 alle 16.00, per il consueto punto sugli azzurri. Ecco quanto ha affermato: “La sconfitta di Berna? Ciò che lascia interdetti è vedere una squadra che scende in campo molle, senza idee, senza gioco e senza coesione tra i reparti. Rafael, questa volta, non ha responsabilità sui gol subìti. In difesa Maggio non è apparso in condizione, Henrique ha lasciato via libera ad Hoarau di battere a rete, per non parlare di Albiol. Lo spagnolo è l’ombra di se stesso, da un suo movimento errato è nato il gol del raddoppio svizzero firmato da Bertone. Ghoulam bene a tratti. A centrocampo Jorginho e Inler lentissimi, mentre in attacco salvo Mertens e Callejon. Duvan non ha creato problemi alla difesa avversaria, De Guzman ha avuto solo un paio di fiammate, mentre chi è in chiara difficoltà è Michu. L’ex Swansea è stato uno spettatore in campo, non ne ha indovinata una. Higuain? Il “Pipita” è entrato nel finale, forse meritava qualche minuto in più. Hamsik? Anche lui in campo a risultato compromesso. Benitez si sta accorgendo di tutto ciò? Spero di si. Contro l’Hellas Verona il Napoli ha bisogno dei tre punti. Roma e Juventus continuano a trottare, creando una spaccatura evidente con le inseguitrici. Il Napoli ha la necessità di trovare il passo e il ritmo giusto in campionato. Credo che Benitez opterà per gran parte della formazione vista contro l’Inter”.

 

Commenti

Questo articolo è stato letto 445 volte

avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!