Carpi solitario. Aggancio Livorno, Bologna sconfitto

Il Carpi, da solo – La corsa del Carpi è inarrestabile: quarta vittoria consecutiva e 24 punti per la squadra di Castori, che equivalgono al primato in classifica. Partono bene contro il Vicenza gli emiliani, ma il vantaggio arriva al rientro in campo: è sempre Mbakogu a portare i tre punti.

Secondo posto per tre – La sfida dal sapore di serie A tra Livorno e Bologna finisce 3-2: succede tutto nella ripresa, autorete del Livorno con un pasticcio sulla linea di porta tra Bernardini e Ceccherini. Ma la squadra di Gautieri cerca il pareggio e lo trova al 21′ con Vantaggiato. Poi un diagonale di Zuculini regala a Tacopina l’illusione della vittoria. I conti si fanno alla fine: sono Galabinov su rigore al 37′ e ancora Vantaggiato al 43′ a chiudere il match. Il Livorno aggancia il Bologna in classifica e si porta a 21 punti.
Bel passo in avanti del Trapani che vince in casa contro il Brescia. Cinque i gol, con i padroni di casa in grande rimonta: nel primo tempo lombardi in rete con il primo gol di Sestu all’8, arriva poi il pareggio del Trapani: cross di Falco per lo stacco di Abate. Poi Benali per il Brescia e Ciaramitaro rimettono tutto in pari, fino al gol del neo entrato Aramu che regala tre punti pesantissimi per la classifica dei siciliani (21).

Bene Spezia e Avellino. Crisi Pescara – Lo Spezia vince 2-1 all’ultimo minuto contro un Pescara sempre più in crisi e contestato dai suoi tifosi. Per i liguri 20 punti da condividere con l’Avellino che passa su rigore con Castaldo: per l’attacante è l’ottavo gol in stagione che significa anche primo posto nella classifica dei capocannonieri. Niente da fare per il Catania che rompe così il momento positivo fatto di 8 reti segnate a Vicenza ed Entella. L’Avellino può dedicare la vittoria ad Antonio Sibilia, storico presidente degli irpini scomparso qualche giorno fa.

Bari ko, rimonta Crotone – Non avevano mai incontrato lo zero e zero Entella e Lanciano. Lo hanno fatto oggi nel ‘derby tra Virtus’ che finisce senza reti. Il Lanciano si porta a 19 punti, i liguri a 12.
Il Bari si ferma a Vercelli e trova sulla sua strada Marchi, autore di una tripletta (8 reti lo score nella classifica marcatori per l’attaccante dei piemontesi).
Finisce 1-1 tra Ternana e Cittadella con i padroni di casa che partono meglio, ma il Cittadella passa con il primo tiro in porta. E’ Rigoni a trovare il vantaggio con un gran tiro da fuori. Pareggio degli umbri con Gavazzi prima del riposo. La Ternana tornerà in campo martedì per recuperare la gara contro l’Entella.
In coda può sorridere il Crotone: ritiro e silenzio stampa hanno portato bene ai calabresi che, sotto di un gol per una brutta uscita del portiere, trovano la vittoria con Torregrossa e De Giorgio su rigore. Il Crotone può finalmente abbandonare la coda della classifica e passare il testimone al Latina, in campo domani (alle 12.30) nel derby contro il Frosinone. Mancano all’appello anche Varese e Modena, che chiuderanno il turno della B alle 18.00.

Fonte: SkySport

Commenti