Rivieccio: “L’atelier Koulibaly ad Eurodisney”

Gino Rivieccio, noto attore e regista, scrive su “NapoliMagazine.Com”: “Bisogna subito ammettere che la Fiorentina è molto adatta ai nostri denti. Ben cotta a maggio nella drammatica finale di Coppa Italia, al sangue l’anno scorso nella partita di andata a Firenze, è stata ingoiata in un sol boccone domenica al Franchi. Il boccone si chiama cambio di passo, incontrovertibile, che il Napoli mostra oramai da 4 partite. Higuain segna con una precisione da Patek Philippe, il centrocampo con la coppia Lopez-Jorginho viaggia alla perfezione e a basso consumo, mentre l’atelier Koulibaly ha vestito Albiol e compagni con gli abiti da cerimonia: quelli delle grandi occasioni che non si possono sprecare se si vuole mantenere invariato il passo con le prime in classifica. Ma cosa può essere successo da 20 giorni in qua? Dopo aver fatto gli auguri al grande Lorenzo e al suo crociato, cerchiamo di approfondire la positiva metamorfosi azzurra.Eurodisney. Erano settimane che gli uomini di Benitez chiedevano di trascorrere qualche giorno nel parco divertimenti più famoso d’Europa. Alla mezzanotte del 23 ottobre, subito dopo la deludente esibizione in terra svizzera, il pullman azzurro con tanto di graffi e tergicristalli divelti anziché imboccare l’autostrada per Milano si è diretto verso Parigi. Qui ad attendere la comitiva azzurra Thohir nei panni di un pupazzo del parco e un noto esponente del governo nei panni di un pupazzo della Federcalcio. E così in due giorni di sano divertimento i ragazzi si sono dati da fare tra corse in go-kart, passeggiate con Pippo e Pluto, visita agli Studios e spettacoli virtuali. In particolare qualche difensore su consiglio di Ratatouille ha capito che in difesa bisogna essere una vecchia zoccola, Spiderman ha offerto a Rafael una tela trasparente da utilizzare nei tiri a giro (e a Firenze è stata subito usata verso la fine della partita) ma è sulla ruota panoramica che la squadra, salita in blocco, davanti al panorama del campionato italiano ha capito che tutto sommato la Roma si può ancora raggiungere.

Il mago “Si Angarrass’”. Si tratta di uno studioso peruviano, ex tecnico di football, ex tecnico di antenne paraboliche e di lavastoviglie, nonchè comparsa nel remake del film “Il presidente del Borgorosso football club”. Avrebbe dato consigli a Benitez su come impostare il centrocampo, la lavatrice e il canale di sky demand. Qualche volta quest’anno il tecnico si è confuso usando il telecomando a centrocampo e mettendo Hamsik in lavatrice. Dopo il derby con la Roma pare tutto si sia risolto. Gli unici dubbi permangono su Michu che nessuno sa spiegare se deve stare in Hd o sulla PS4.

Rassegna stampa. Tutte le mattine l’addetto stampa fa ritrovare sullo zerbino dei calciatori i ritagli con le interviste velenose di ex azzurri e le analisi approssimative con cui i critici  liquidano le ambizioni della squadra. Molto successo pare abbiano i dvd con le registrazioni di un noto opinionista durante una trasmissione in onda il lunedì.

De Laurentiis. Dalla partita di Bergamo durante gli allenamenti fa trapelare, attraverso talpe sguinzagliate di proposito a Castel Volturno, che le trattative con gli sceicchi del Qatar sono quasi alla conclusione. A questa notizia la squadra comincia a correre con una voglia di vincere che non si era mai vista prima d’ora. E i risultati si vedono”.

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!