Cagliari, la sicurezza di Zeman: “Se giochiamo mettiamo in difficoltà tutti”

NAPOLI – Mezz’ora di incubo, ma poi oltre un’ora di gioco brillante, rimontando il Napoli e anche facendo correre brividi lungo la schiena dei tifosi partenopei. In maniera banale si potrebbe dire ‘Zemanlandià al San Paolo, di sicuro Zdenek Zeman accoglie in maniera positiva il pirotecnico 3-3 maturato a Fuorigrotta dove i suoi ragazzi erano sotto 2-0 dopo trenta minuti di gara.

ZEMAN: “SE SEGNO UN GOL PIU’ DEGLI ALTRI ME NE FREGO DI QUANTI NE PRENDO” – “Qui a Napoli abbiamo preso un punto importante e dimostrato che se proviamo a giocare possiamo mettere in difficoltà tutti – sottolinea il tecnico boemo parlando a Sky Sport al termine dell’incontro – L’importante è fare un gol più degli altri, se lo faccio me ne frego di quanti ne prendo. Noi ci dobbiamo convincere che dobbiamo giocare a calcio , se aspettiamo quello che fanno gli avversari prima o poi le prendiamo. Io vedo che all’estero, in Spagna, Germania e Inghilterra, si vince facendo più gol. Poi non è vero che chi prende meno gol alla fine vince il campionato: nel 2002 con la Lazio sono arrivato secondo dietro alla Juve prendendo meno gol di loro”.

“DISPIACIUTO SOLTANTO PER IL NOSTRO BRUTTO AVVIO” – Zeman quindi entra nelle pieghe del match con la sua analisi. “Sono dispiaciuto soltanto per il brutto avvio. Il gol subito su rimessa laterale? Sicuramente è colpa nostra; ma nessuno si poteva attendere una rimessa lunga circa trenta metri. Parlare adesso è troppo semplice – il giudizio dell’allenatore dei sardi – Gli elogi di Rafa Benitez? Fanno piacere. Lui è un uomo di calcio e capisce molto bene questo gioco. Crisetig? Ha fatto bene il regista, oggi come in altre occasioni. Lui però ha una buona corsa e secondo me può e deve fare meglio da mezzala, sfruttando le sue qualità sul passo e negli inserimenti. Da me critiche al Napoli? No. Ho solo detto che a mio avviso gli manca un regista, poi ho affermato che ha quattro grandi giocatori in avanti. Non ho parlato di altro e non ho fatto alcuna critica”.

FARIAS: “EMOZIONE PAZZESCA SEGNARE AL SAN PAOLO, MIGLIORARE L’APPROCCIO” – Il grande protagonista dell’incontro è stato Diego Farias, autore di una doppietta al San Paolo dopo la rete segnata al Genoa nel turno precedente. “All’inzio abbiamo fatto fatica, come capita spesso, ma dopo siamo venuti fuori. Dobbiamo entrare in campo con una mentalità giusta – sottolinea l’attaccante del Cagliari intervenuto ai microfoni di Mediaset Premium – per non correre dietro al risultato. Anche in casa giochiamo bene ma i risultati non arrivano, dobbiamo migliorare in questo. È un emozione pazzesca segnare al San Paolo, il mio procuratore è di Napoli. Dedico il gol anche ai tifosi che ci hanno seguito in questa trasferta: sono stati degli eroi”.

Cagliari calcio

serie A
Protagonisti:
zdenek zeman
Fonte: Repubblica

Commenti

Questo articolo è stato letto 160 volte