Inter, Moratti promuove Mancini: ”Si vede già la sua mano”

MILANO – Massimo Moratti tende la mano a Roberto Mancini. L’ex presidente ha commentato il pareggio tra Milan e Inter, elogiando la prestazione dei nerazzurri: “Bravo Mancini. Ha esordito con un pari, che e’ già un buon esordio in un derby, in una gara difficile, emotivamente, era la prima volta che aveva in mano la squadra, devo dire bravo”.

GUARDA LA SINTESI DI MILAN-INTER
 
”OBIETTIVO TERZO POSTO” – Moratti non era presente allo stadio (“non potevo”, ha detto tagliando corto), ma ha avuto modo di notare l’entusiasmo ritrovato da parte dei tifosi nerazzurri: ”Certamente Mancini evoca anche vittorie, poi quando ci sono situazioni di stanca un cambiamento già da solo regala un po’ di emozione in più, in questo caso giusta perche’ Mancini e’ di grande qualità e conosce già l’ambiente”. Adesso l’obiettivo in campionato è il terzo posto: ”Dipenderà da come i giocatori si adatteranno a Mancini e lui stesso ai giocatori a disposizione, certo bisogna provarci. Cambio di modulo? Mi sembra fosse necessario per il tipo di giocatori e di modulo che voleva Mancini, puo’ portare benefici se si vince”, ha detto l’ex numero uno, che non commenta il “perdono” di Agnelli a Moggi: ”Non ho nessuna intenzione di parlarne”.

  serie A

Inter
Protagonisti:
Massimo Moratti
Fonte: Repubblica

Commenti