Carpi-Frosinone: in palio la vetta. Livorno, c’è il Perugia

Jerry Mbakogu e Davis Curiale, 8 centri a testa, avversari nell’incontro più atteso (Foto Getty)

L’anticipo Pescara-Lanciano inaugura la 16.a giornata della Serie B, ma tutti gli occhi sono rivolti sabato al Cabassi per la sfida tra le due rivelazioni. Match d’alta quota anche a Trapani, il Catania di scena a Terni. Domenica alle 12.30 Bologna-Bari

di Luca CassiaFari sul Cabassi, d’altronde è in palio la leadership del campionato. La 16.a giornata della Serie B presenta lo scontro più atteso, Carpi-Frosinone, rivelazioni della prima parentesi stagionale: avanti di un punto gli uomini di Castori che, seppure decimati dalle squalifiche (Bianco, Suagher e Lollo), sono in serie positiva da 7 turni e imbattuti nel proprio impianto. Di contro i ciociari di Stellone, secondo migliore attacco del torneo proprio alle spalle degli emiliani, che ripartono dal clamoroso 5-1 inflitto al Livorno. Il turno avrà inizio nell’anticipo di Pescara dove Baroni affronta il suo passato contro un Lanciano a caccia di punti playoff. Uno Spezia in salute (7 gare utili) guarda a Carpi e sfida il Trapani: siciliani a secco di vittorie da un mese ma aggrappati al trend interno, che vale 17 dei 22 punti totali.

Un altro confronto in ottica promozione è Livorno-Perugia, crocevia per entrambe: i toscani si leccano le ferite nel fortino dell’Ardenza, gli umbri devono cambiare marcia per sognare in grande. Cerca riscatto anche l’Avellino che, sul campo dell’Entella, esorcizza i due passi falsi interni nella corsa al comando. Chi sorprende è invece la Pro Vercelli trascinata da Ettore Marchi (9 gol), affacciata alla zona playoff e di scena a Latina contro l’ultima in classifica. Il Catania cerca un nuovo slancio al Liberati dove la Ternana non ha ancora festeggiato, mentre il Modena incrocia allo Scida un Crotone reduce da prestazioni confortanti. Incontri delicati a Varese e Cittadella: la squadra di Bettinelli ospita il Vicenza nello scontro diretto, quella di Foscarini brama i 3 punti (mancano da più di due mesi) e riceve un Brescia carico di rimpianti. Si chiude domenica alle 12.30 con Bologna-Bari, match chiave sia per i rossoblù (solo 2 punti a novembre) sia per i pugliesi rivitalizzati dall’avvento di Nicola.

Fonte: SkySport

Commenti