Tanti pareggi, ne approfitta solo il Trapani. Granoche poker

Granoche

Quattro gol per l’attaccante uruguaiano del Modena (Getty)

Giornata con poco carattere, la sedicesima di serie B. Tanti pareggi nelle zone che contano. Finiscono senza reti il big match tra Carpi- Frosinone e Livorno-Perugia. Lo Spezia cade a Trapani nel recupero (3-2). Bene il Modena che affonda il Crotone

Segno ‘ics’. Si annullano le squadre più in forma del campionato: finisce in parità tra il Carpi capolista ed il Frosinone, secondo a meno uno dagli emiliani. Chi si aspettava gol a valanga dai due migliori attacchi della categoria (57 gol) sarà rimasto deluso. Nulla di fatto con il Carpi che parte forte e meglio, imponendo da subito alla partita un ritmo alto, degno della prima della classe. Ma il Frosinone non si fa schiacciare. Si torna in campo ed è la squadra di Stellone a partire meglio e creare le occasioni più pericolose con Castori che prova comunque a spronare i suoi. Posta in palio da dividere, dunque, per Castori e Stellone che mantengono le posizioni in classifica: 30 punti per il Carpi, 29 per il Frosinone.
Recupero Trapani. Non ne approfitta lo Spezia che, in vantaggio con Catellani su rigore, si fa strapazzare al 38′ del secondo tempo da Barillà e due minuti dopo da Nadarevic. Poi arriva la punizione capolavoro di Brezovic nel recupero; 40 secondi ed il Trapani guadagna un calcio di rigore che Terlizzi trasforma. Finisce 3-2 per i siciliani che si portano a 25 punti in classifica, agganciando proprio lo Spezia.
La sfida dal lontano sapore di serie A tra Livorno e Perugia finisce 0-0: nel primo tempo succede poco, tranne un sussulto al 40′ grazie al palo colpito da Vantaggiato e un tiro di Cutolo deviato che porta qualche pensiero a Provedel. Il Livorno potrebbe invece passare al quarto d’ora del secondo tempo, ma Vantaggiato si mangia un gol grande come una casa. Punticino che non muove la classifica: 25 i punti per i toscani, 23 per gli umbri.
I gol, quegli sconosciuti: anche tra Entella ed Avellino finisce 0-0 con gli irpini fermi a 25 punti, al terzo, affollatissimo, posto in classifica.
Nel mezzo della classifica. Sorride la giornata a Walter Novellino che porta in alto il Modena. Il poker del capocannoniere della B Granoche, asfalta il Crotone (ultimo con 14 punti) che segna solo su rigore con Ciano. 21 sono i punti in classifica che il Modena deve spartire con la Pro Vercelli che non va oltre il pareggio (1-1) in casa dell’ultima della classe Latina. Bella ed importante la vittoria del Vicenza a Varese. La partita si sblocca al 12′: punizione di Zecchin dalla sinistra, salta più di tutti Borghese che segna il suo primo gol e porta il Varese in vantaggio. Tre minuti e arriva il pareggio del Vicenza: calcio d’angolo, stop e gol di Giacomelli. Ma a 10 minuti dalla fine arrivano i due gol vittoria del Vicenza con Cocco e Laverone. Accorcia Neto Pereira ad una manciata di minuti dalla fine, ma i tre punti in chiave salvezza sono tutti del Vicenza (20).
Frenata Catania. 1-1 è il finale tra Cittadella e Brescia. Ai lombardi servono 19 minuti per passare: Caracciolo dal dischetto (nove lo score personale dell’Airone) spiazza facilmente Valentini. Al Cittadella, in dieci uomini, bastano pochi minuti per trovare il pareggio con un gran gol di Coralli. Infine, importante vittoria della Ternana con Avenatti che trascina la squadra fuori dalla zona playout, mentre per il Catania è un brutto stop dopo le quattro gare vinte nelle ultime sei.
Domani, per pranzo, il menù offre Bologna-Bari, sfida dal sapore antico che chiude la sedicesima giornata di serie B.

Fonte: SkySport

Commenti