De Guzman riacciuffa l’Empoli, il Napoli pareggia al S.Paolo

Terzo pareggio consecutivo per gli azzurri di Benitez che raggiungono solo nella ripresa gli ospiti. La squadra di Sarri era in vantaggio per 2-0 grazie ai gol di Verdi e Rugani. Al 67′ il pareggio di Zapata. Sei minuti dopo l’olandese firma il 2-2

NAPOLI-EMPOLI 2-2
19′ Verdi (E), 53′ Rugani (E), 67′ Zapata (N), 73′ De Guzman (N)

Guarda la cronaca del match



GUARDA LE PAGELLEUna partita avvincente al San Paolo nell’anticipo del mezzogiorno della quattordicesima giornata. Dopo aver subito l’Empoli soprattutto nel primo tempo, con un’ottima ripresa il Napoli ha riacciuffato un pareggio che sembrava insperato con l’olandese De Guzman, appena entrato in campo. La squadra di Benitez, dopo un avvio importante, ha ceduto il passo agli ospiti apparsi quadrati, meglio messi in campo, e capaci di fare malissimo in contropiede. Al 18’ Tavano libera Verdi che entra in area e batte Rafael. La reazione del Napoli è sui piedi di Hamsik: il suo tiro, però, non impensierisce Sepe. Al 25’, l’Empoli potrebbe addirittura raddoppiare: Jorginho si scontra con David Lopez: Maccarone ruba palla e si invola verso la porta difesa da Rafael, il suo tiro finisce di poco a lato. Al 26’ altra occasione per i ragazzi di Sarri: Verdi serve Tavano sulla sinistra, il suo tiro è molto debole. Altra occasione sprecata. C’è tanto Empoli in campo e poco Napoli: pochi minuti dopo ancora Tavano spreca davanti alla porta: a tu per tu con Rafael non inquadra lo specchio della porta. Il San Paolo fischia i suoi beniamini che al 34’ provano a tornare in partita. Jorginho mette in mezzo, Tonelli respinge corto sui piedi di Hamsik che controlla e calcia sul primo palo: ma Sepe blocca in tuffo. 

Ripresa, l’Empoli raddoppia – A inizio ripresa è ancora Empoli: Valdifiori batte un corner, Maccarone allunga, raccoglie Rugani e batte Rafael, è il 2-0. Gli azzurri ci provano e al 67’ accorciano sugli sviluppi di un corner battuto da Mertens: Zapata salta più alto di tutti e brucia Sepe. A questo punto il San Paolo si infiamma, Benitez lancia De Guzman al posto di Mertens, e il cambio dà subito effetti. Maggio va via sulla destra e mette in mezzo: il pallone è deviato da un difensore toscano: l’olandese ci arriva e il suo tiro al volo regala al Napoli il 2-2. Nella stessa occasione l’allenatore empolese Sarri viene espulso: aveva chiesto di fare un cambio (l’Empoli era in 10 uomini per l’assenza dal campo di Mario Rui). L’ultimo brivido arriva a tempo ormai scaduto e lo regala ancora De Guzman che raccoglie una palla proveniente da Gargano: tiro al volo di sinistro ma Sepe vola e nega la vittoria al Napoli. Terzo pareggio consecutivo per il Napoli che sale a 24 punti in classifica, per l’Empoli è il quarto risultato utile consecutivo.

Fonte: SkySport

Commenti