Rosolino: “I miei auguri a Higuain, a volte non capisco i tifosi…”

MASSIMILIANO ROSOLINO, stella del nuoto internazionale, è intervenuto a “NAPOLI MAGAZINE”, trasmissione radiofonica dedicata al Calcio Napoli, che approfondisce i tempi proposti sul web da www.napolimagazine.com, in onda dal lunedì al venerdì, dalle 14.30 alle 16.00, su Radio Punto Zero, condotto da Michele Sibilla e Antonio Petrazzuolo. Ecco quanto ha affermato: “Non gira come vorremmo, purtroppo, ci sono dei giocatori che non stanno dando il massimo, Hamsik inizia a sentire il peso del pranzo di Natale, Callejon non è più lo stesso e quindi la conseguenza non può non essere questa. Forse sarebbe meglio fare meno chiacchiere e più fatti, anche se è sempre più difficile dare il massimo in ogni partita considerato che si gioca, oramai, ogni tre giorni. Devo dire sinceramente che non so come ci si sente ad essere fischiati, anche perché quando lo meritavo, nessuno lo ha mai fatto. Sono del parere che le critiche, quando vengono fatte con obiettività e a fin di bene, sono lo stimolo migliore per crescere, migliorare e risolvere i problemi. Alle volte davvero non riesco a capire i tifosi, prendiamo la Roma, se rimaneva in Champions non andava bene, ora che ce la ritroviamo in Europa League nemmeno va bene. Gli auguri ad Higuain per il suo compleanno? Vai grande, ma non mangiare troppo. Scherzi a parte, il Pipita ci piace perché, oltre ad essere un grandissimo calciatore, è una persona molto seria e molto discreta. I tifosi sono dei sognatori e se le cose non vanno come dovrebbero è anche normale che vadano meno allo stadio. Non mi preoccuperei poi, del record negativo di presenze per la partita con lo Slovan, perché ci sono tante situazioni, compresa la diretta tv in chiaro, che hanno condizionato negativamente la prevendita dei biglietti”.

 

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!