Gabbiadini è giunto a Capodichino accolto da un migliaio di tifosi delusi di non averlo potuto salutare

MANOLO GABBIADINI

E’ arrivato alle 18.12 il volo VOE/V71733  proveniente da Genova che ha condotto Manolo Gabbiadini, 1° acquisto azzurro di questa sessione invernale di calciomercato, a Napoli. Ad attendere il giocatore circa 1000 tifosi in delirio che hanno occupato l’ intera Hall dell’ aeroporto partenopeo. Intanto l’ ex sampdoriano è stato fatto passare da un’ uscita secondaria per evitargli il transito attraverso la folla. E’ stata semplicemente una precauzione presa per motivi di sicurezza ma i tifosi sono rimasti comunque delusi di non aver potuto salutare il loro nuovo beniamino. Manolo Gabbiadini nasce in provincia di Bergamo nel novembre del 1991  ed esordisce in Serie A con la maglia dell’ Atalanta a 18 anni in Atalanta – Parma. Prima di approdare in maglia azzurra ha vestito, oltre  la la già citata casacca dell’Atalanta, quella del Cittadella, del Bologna e della Sampdoria, ed ovviamente quella della Nazionale italiana in cui esordisce, convocato da Cesare Prandelli, il 15 agosto del 2012. E’ considerato un patrimonio del calcio italiano, è un attaccante veloce e versatile che può ricoprire il ruolo, oltre che di seconda punta, di esterno d’ attacco e in alcuni casi anche di prima punta. Pensiamo che il Napoli abbia fatto un grande acquisto … e a quanto pare lo pensano anche i tifosi entusiasti per il suo arrivo. Ben arrivato Manolo!

Tilde Schiavone – Pianetazzurro

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!