Kovacic accende Juve-Inter: “Vogliamo i tre punti”

Il croato da Appiano annuncia che il rinnovo con i nerazzurri è più vicino e carica i suoi: “Ci aspetta una bella partita ma il nostro obiettivo è la vittoria”. Su Mancini: “Una nuova mentalità in panchina. Conosce il calcio offensivo”

A due giorni dal derby d’Italia, Juventus-Inter si accende a distanza. Mateo Kovacic ha parlato da Appiano Gentile: “La svolta per l’Inter può arrivare con la Juve? Ogni partita è importante, possiamo vincere con la Juve ma se perdiamo con il Genoa non conta niente, noi dobbiamo trovare continuità”. Il croato ha parlato anche del secondo tempo contro la Lazio, da cui ripartire, anche se i bianconeri sono molto forti: “Sono tra i più forti in campionato con la  Roma, ci aspetta una bella partita, è un buon avversario, su un bel campo, in un bello stadio e si può fare solo bene. Noi ci stiamo preparando bene e vogliamo i tre punti”.
Podolski – Kovacic ha anche parlato del nuovo acquisto Podolski: “Ha vinto tanto, ha solo 29 anni e spero continui così all’Inter. Non devo dargli io consigli, ma lui deve darne a me – ha aggiunto -. Io sento ogni partita nello stesso modo, ogni sfida conta tre punti, anche se con il Milan e la Juventus sono partite speciali”. Dopo aver annunciato di essere vicino al rinnovo di contratto con l’Inter, Kovacic ha parlato anche di Modric che lo ha “consigliato” al Real: “Con lui ho un buon rapporto, ma io sto bene qua. Siamo vicini al rinnovo e sono contento. L’Inter è un grande club che deve tornare ancora più grande dopo anni difficili, ma con l’allenatore che abbiamo e nuovi giocatori si può fare una grande squadra”.

Nuova mentalità –
Con l’arrivo di Mancini, per il croato, in panchina c’è stato un cambio di mentalità. “Lui ha lavorato con tante squadre, capisce bene il calcio, soprattutto quello offensivo, e vuole sempre il pressing e il gioco alto, ma non si può cambiare tanto in un mese, comunque con lui possiamo arrivare in alto. In questo momento siamo in difficoltà ma con buon mercato la squadra può essere più forte e speriamo di iniziare bene il 2015 con la Juve  perché abbiamo bisogno di punti”.

Fonte: SkySport

Commenti