Empoli-Verona 0-0: toscani e veneti non si fanno male, avanti a piccoli passi

EMPOLI – Della serie meglio l’uovo oggi che la gallina domani. Ovvero Empoli e Verona preferiscono non correre troppi rischi, finiscono per annullarsi a vicenda al ‘Castellani’ (0-0) e nella calza della Befana trovano un punto a testa che consente di proseguire il loro cammino in campionato a braccetto, ma soprattutto di tenersi a distanza di sicurezza dalla zona calda della classifica.

EMPOLI IMBATTUTO DA 7 GARE, STRISCIA RECORD – In questo modo la matricola toscana allunga la serie positiva portandola a 7 giornate (ultimo ko lo 0-2 casalingo contro la Juventus, lo scorso 1 novembre) ed eguagliando la striscia positiva record in serie A, stabilita nella stagione 2006/07, mentre l’Hellas riesce dopo dieci partite a non incassare gol, cogliendo un risultato prezioso tenendo conto delle numerose assenze con cui ha dovuto fare i conti Mandorlini, che nel corso dl match ha perso pure Moras e Sala per motivi fisici. E in una situazione del genere meglio pensare al sodo, sperando di ritrovare smalto e brillantezza più avanti.

TONI RECUPERA: PER LUI 300ESIMO GETTONE IN A – Recuperato in extremis Luca Toni, che può così festeggiare la sua 300esima presenza in serie A (ha debuttato il 1 ottobre 2000 in Milan-Vicenza 2-0), i gialloblù hanno un impatto migliore sul match e proprio il centravanti spaventa i tifosi locali al quarto d’ora, ma Sepe è pronto. Con il passare dei minuti cresce l’Empoli, che sfiora il vantaggio con un calcio di punizione dal limite di Maccarone a lambire l’incrocio dei pali. Poi ci prova Verdi con una conclusione dal limite, ma Benussi respinge in calcio d’angolo. Al 38′, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Tonelli devia in gol, ma l’arbitro aveva gia’ fischiato per un fallo in attacco di Maccarone su Hallfredsson. Al 43′, ancora su azione dalla bandierina, ma questa volta dalla destra, ci prova Rugani, ma la sua deviazione di testa e’ alta sopra la traversa.

I ROSSI A TONELLI E HALFREDSSON SUSSULTI NELLA RIPRESA – Stesso copione nella ripresa, con i locali che provano a fare la partita e il Verona che cerca di sfruttare le ripartenze. Le occasioni sono rarissime e a regalare qualche sussulto sono i provvedimenti dell’arbitro Giacomelli, che al 20′ mostra il secondo giallo a Tonelli per un fallo su Toni, lasciando in dieci l’Empoli. Sarri ridisegna la squadra passando al 4-3-2. Con l’uomo in più l’Hellas prova il colpaccio, con due tentativi aerei di Toni, disinnescati da Sepe. Poi al 32′ si riequilibrano le forze in campo: fallo di Hallfredsson e seconda ammonizione anche per l’islandese, con Mandorlini infuriato. Il tecnico dei toscani si gioca la carta Mchedlidze, che dopo qualche minuto si destreggia tra più uomini e conclude, impegnando a terra Benussi. Il quale, in pieno recupero, è un po’ incerto nell’uscita sugli sviluppi di un calcio di punizione di Valdifiori, ma alla fine para a terra sul colpo di testa di Mchedlidze. Si tratta del terzo 0-0 consecutivo davanti al proprio pubblico per l’Empoli, ma per arrivare al traguardo salvezza per una neo-promossa servono anche e soprattutto i piccoli passi.

EMPOLI – VERONA 0-0 (0-0)

EMPOLI (4-3-1-2): Sepe 6.5; Hysaj 6, Tonelli 5.5, Rugani 6, Mario Rui 6; Vecino 6, Valdifiori 6.5, Croce 6; Verdi 6.5 (22’ st Barba 6); Tavano 5.5 (16’ st Pucciarelli 6), Maccarone 6 (33’ st Mchedlidze sv). (16 Pugliesi, 28 Bassi, 4 Perticone, 2 Laurini 22 Bianchetti, 8 Signorelli, 13 Laxalt, 27 ZIelienski, 99 Aguirre) All.: Sarri 6.
VERONA (4-3-2-1): Benussi 6.5; Martic 6, Marques 6, Moras 6 (31’ pt Sorensen 6.5), Agostini 5.5; Sala 6 (7’ st Campanharo 6), Tachtsidis 6, Hallfredsson 5; Christodoulopoulos 6.5, Greco 6; Toni 6. (1 Rafael, 95 Gollini, 16 Luna, 28 Brivio, 36 Boni, 27 Valoti, 7 Saviola, 17 Nico Lopez, 93 Fares, 99 Nenè). All: Mandorlini 6.
ARBITRO: Giacomelli di Trieste 5.5.
ESPULSI: nel st Tonelli (E) al 20’ e Halfredsson al 32’ entrambi per doppia ammonizione.
AMMONITI: Sala (V), Toni (V) e Campanharo (V) per gioco falloso.
ANGOLI: 7-2 per l’Empoli.
RECUPERO: pt 2’, st 4’.
SPETTATORI: 1.504 paganti per un incasso di 19.200 euro, abbonati 6.201 per una quota gara di 40.135 euro.

empoli calcio

hellas verona
serie A
Protagonisti:
Fonte: Repubblica

Commenti