Lazio, Felipe Anderson ko. Anche De Vrij salta in Napoli

ROMA – Si deve fermare, Felipe Anderson. Dopo 6 reti e 5 assist nelle ultime sei partite giocate, il talento brasiliano sarà costretto a saltare la prossima gara con il Napoli. Non c’entra niente il fallo subito da Astori nel derby, né tantomeno la tragedia familiare che ha visto coinvolto il padre in Brasile.

FELIPE ANDERSON OUT TRE SETTIMANE –
Si tratta di un nuovo stop, arrivato nell’allenamento mattutino. Il numero 7 della Lazio, durante le esercitazioni dei tiri in porta ha accusato un dolore al ginocchio. Inizialmente non sembrava niente di preoccupante, ma subito dopo la seduta il giovane ex Santos è stato portato in clinica Paideia per gli esami del caso. All’uscita dalla struttura ospedaliera il ragazzo zoppicava vistosamente ed era molto deluso. Subito dopo il bollettino medico biancoceleste ha chiarito il motivo: “Questa mattina, durante l’allenamento presso il Centro Sportivo di Formello, l’atleta Felipe Anderson ha riportato un trauma distorsivo del ginocchio sinistro con interessamento del legamento collaterale mediale. Gli accertamenti svolti questo pomeriggio presso la clinica Paideia in Roma hanno escluso la presenza di lesioni meniscali associate. L’atleta pertanto osserverà un periodo di riposo e cure mediche stimato attualmente intorno alle tre settimane salvo complicazioni”.

ANCHE DE VRIJ SALTA IL NAPOLI – Una brutta botta per Felipe Anderson e anche per il tecnico Stefano Pioli. Che dovrà fare a meno del suo gioiello non solo contro il Napoli, ma anche nel doppio confronto con il Milan (in campionato all’Olimpico il 24 gennaio, in Coppa Italia a San Siro tre giorni dopo) e la seconda giornata di ritorno con il Cesena. Proverà a tornare in tempo per Lazio-Genoa del 9 febbraio. E quella di Felipe non sarà l’unica defezione importante per il “lunch match” di domenica contro il Napoli: nemmeno De Vrij potrà partecipare, dal momento che la fascite plantare riacutizzatasi con il colpo ricevuto nel derby continua a infastidirlo. Dovrà osservare almeno una giornata di riposo, poi si vedrà. Tanti problemi per Pioli, insomma. Che contro il Napoli dovrà presentarsi con una difesa d’emergenza, probabile si schieri con Basta, Cana, Radu e Cavanda, e dovrà scegliere se sostituire Felipe Anderson con Keita (confermando il 4-2-3-1) o con Onazi (tornando al 4-3-3).

ss lazio

serie A
Protagonisti:
felipe anderson

Fonte: Repubblica

Commenti

Questo articolo è stato letto 152 volte