Berlusconi smentisce: ”Nessuna intenzione di vendere il Milan”

MILANO – Silvio Berlusconi non vende il Milan. E’ lo stesso presidente rossonero a spazzare via ogni dubbio sulle sue intenzioni attraverso una nota. “Nonostante le numerose smentite, tornano a circolare, in maniera ricorrente, indiscrezioni su un’eventuale vendita del Milan – si legge – Il presidente Silvio Berlusconi ribadisce, ancora una volta, che si tratta di ipotesi prive di fondamento”.

Stamane, su alcuni quotidiani, si era parlato di un Silvio Berlusconi ‘stanco’ e pronto a vendere una società che è nelle sue mani da quasi 29 anni. Il patron rossonero è stato descritto disposto a farsi da parte davanti a un acquirente credibile, al punto da aver comunicato le sue intenzioni ai figli nella tradizionale cena di lunedì ad Arcore. Berlusconi sarebbe sembrato preoccupato dall’ulteriore svalutazione del marchio Milan davanti alla prospettiva di un’altra stagione fuori dalle coppe e il prezzo per la cessione della società si aggirerebbe attorno ai 500 milioni di euro.

Scenari tutti smentiti dallo stesso Berlusconi anche se già da tempo queste voci continuano a circolare. Nel 2009, per esempio, fu fatto il nome dello sceicco Al Maktoom dopo l’accordo di sponsorizzazione con Fly Emirates mentre negli anni successivi sono stati accostati all’acquisto del Milan imprenditori come l’albanese Rezard Taci, i russi di Gazprom o il magnate di Singapore Peter Lim. Fin qui, però, la famiglia Berlusconi ha aperto solo a possibili cessioni di quote di minoranza per finanziare il progetto per lo stadio di proprietà.
 

milan ac

serie A
Protagonisti:
Silvio Berlusoni
Fonte: Repubblica

Commenti

Questo articolo è stato letto 180 volte