Juventus, Zaza può arrivare subito. Elkann applaude: ”+5 sulla Roma e polemiche finite”

TORINO – Zitti tutti, parla il campo. John Elkann esalta la Juve e punge la Roma: “Stiamo facendo un grande campionato, come dimostra la classifica: siamo a più cinque sulla Roma e, ripensando a cosa si diceva a Natale, mi sembra che non ci siano più polemiche”. Parole piene di “orgoglio gobbo” – il copyright è del cugino Andrea Agnelli – e di soddisfazione, quelle del presidente di Fca, proprio nella settimana in cui la Juve proverà ad allungare ulteriormente il distacco sulla Roma. A Vinovo si progetta la grande fuga d’inverno. Il calendario è infatti dalla parte dei bianconeri, impegnati domenica (ore 15) allo Stadium contro il Chievo, mentre i giallorossi faranno visita alla Fiorentina. “Allegri si sta dimostrando un grande allenatore, capace di condividere le grandi ambizioni che fanno parte dell’identità della Juventus – ha aggiunto John Elkann, a Montecarlo per la presentazione della nuova stagione velistica di Maserati -. Abbiamo una squadra forte che si diverte e fa divertire”.

A segnare ancora di più la distanza con la Roma, il fatto di poter recitare in un teatro di proprietà: “Lo stadio è per noi motivo di grande orgoglio. Siamo fieri di averci creduto e investito. Andare a vedere una partita allo Stadium è davvero una grande esperienza”. Inevitabile, infine, un passaggio su Pogba, sempre più al centro del mercato internazionale: “Paul sta facendo bene, si è visto anche domenica – ha concluso John Elkann -. Sul primo gol di Tevez ha fatto una grande finta. Come tutta la squadra, anche Pogba diverte e si diverte”.

A proposito di mercato, il centrocampista 21enne Sturaro è ormai a un passo dai bianconeri. La trattativa con il Genoa dovrebbe chiudersi entro fine settimana, non appena i due club avranno raggiunto un’intesa sul premio di valorizzazione inserito nell’accordo siglato l’estate scorsa, quando la Juve acquistò il giocatore per 5,5 milioni più ricchi bonus decidendo però di lasciarlo in prestito ai rossoblù. Ma qualcosa si muove anche in attacco. Il club bianconero starebbe infatti spingendo Giovinco a trasferirsi subito a Toronto. Per sostituire la Formica Atomica in corso Galileo Ferraris si pensa soprattutto al 23enne Zaza, riscattato l’estate scorsa dal Sassuolo, ma con diritto di controriscatto in favore della Juve per 15 milioni nel 2015 oppure 18 milioni nel 2016. Pur avendo tre quarti di salvezza in tasca, il club neroverde preferirebbe rinviare ogni discorso a giugno. Ma la Juve prova a forzare la trattativa per Zaza, mettendo sul piatto due contropartite tecniche gradite al club di Squinzi: il jolly bianconero Pepe oppure l’attaccante ceco Necid in scadenza a giugno con quel Cska Mosca che l’estate scorsa lo ha girato in prestito agli olandesi del Pec Zwolle.

TAS ACCOGLIE RICORSO JUVE E LIVORNO –
Il Tas (Tribunale dello Sport) di Losanna ha respinto le richieste di risarcimento, rivolte a Juventus e Livorno, per il tesseramento di Adrian Mutu. Il club bianconero “conferma che in data odierna il Tribunale Arbitrale dello Sport di Losanna ha notificato il lodo arbitrale in merito alla vertenza che ha contrapposto il Chelsea F.C. alla Juventus in merito al tesseramento di Adrian Mutu. Il lodo arbitrale ha respinto integralmente le pretese avanzate dal Chelsea F.C., condannando lo stesso al pagamento delle spese di giudizio”.
La decisione del Tas “non ha alcun effetto – prosegue il club bianconero – sul bilancio di Juventus, poichè la società, consapevole delle proprie buone ragioni, non aveva ritenuto di procedere ad alcun accantonamento al fondo rischi per controversie in corso”.

juventus

serie A
Protagonisti:
simone zaza
Fonte: Repubblica

Commenti