NEWS

De Giovanni: “Benitez è già andato via, la prova è il rinvio continuo, vedrei bene Spalletti”

degiovanniMAURIZIO DE GIOVANNI, scrittore e giallista di culto, autore del best seller ”In fondo al tuo cuore”, è intervenuto a “NAPOLI MAGAZINE”, trasmissione radiofonica dedicata al Calcio Napoli, che approfondisce i tempi proposti sul web da NapoliMagazine.Com, in onda dal lunedì al venerdì, dalle 14.30 alle 16.00, su Radio Punto Zero, condotto da Michele Sibilla e Antonio Petrazzuolo. Ecco quanto ha affermato: “La Coppa Italia è sicuramente un valido obiettivo, anche perché ti dà la possibilità di vincere un altro trofeo, come accaduto a Doha. Personalmente è quello  meno affascinante, anche perché, Sampdoria docet, puoi uscirne anche con le ossa rotte, quindi mi auguro che il Napoli esca bene dalla partita con l’Udinese, qualificandosi ai quarti senza problemi. La finale si gioca a Roma e la Roma, dall’andamento della partita con l’Empoli, mi sembra alquanto fortunata e non so fare previsioni per il cammino degli azzurri. Diciamo che se dovessi puntare qualcosa, non lo farei sugli azzurri, ma non per motivi tecnico-tattici. Mi auguro di rivedere presto l’Hamsik di un paio di stagioni fa, perché siccome ne conosciamo e riconosciamo il valore, non riesco a comprendere la sua involuzione, pur ripetendo che dipende direttamente da collocazione in campo, collaborazione e tipologia dei suoi compagni. Benitez è già andato via e la prova provata sono questi rinvii costanti di un decisione così importante. Non faccio un nome in particolare, anche se preferirei Spalletti, per il suo background, ma mi farebbe piacere vedere un progetto importante di crescita sia della società che dell’intera struttura tecnica, a cominciare dalla prima squadra”.

 

Commenti
Segui il canale PianetAzzurro.it su WhatsApp, clicca qui

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!