Benitez: “Vincere a Verona non era facile, guardiamo partita per partita. Vi spiego le scelte di formazione…”

Benitez-Pecchia_DMF_9369 Napoli-Udinese 22/1/2015 foto De Martino

La squadra sta bene. Non era una partita facile, potevamo chiuderla prima ma abbiamo anche rischiato. E’ la terza vittoria consecutiva, la squadra ha fiducia. Vedremo gara dopo gara dove potremo arrivare”. A parlare è Rafael, Benitez, allenatore del Napoli che – ai microfoni di Sky – ha analizzato la vittoria contro il Chievo Verona.

Che manca per raggiungere sempre questi livelli di intensità?
“La squadra deve concentrarsi in ogni gara per vincere e conquistare i tre punti. Poi dopo si vedrà dove saremo, questo è l’atteggiamento giusto”.

Può spiegare le scelte di formazione?
“Allegri è stato chiaro, nel girone di ritorno tutte le squadre lavorano di più in fase difensiva. Non sarà facile giocare sullo stesso livello dello scorso anno, oggi con Jorginho abbiamo provato a far girare la palla un po’ di più. Non era facile, il campo non era perfetto e loro pressavano con grande intensità. Alla fine, però, la squadra ha fatto quello che doveva. Tutti i giocatori scesi in campo sono di massimo livello”.

Come mai ha rinunciato ad Hamsik?
“Lo faccio per farvi parlare, così se vinciamo i giocatori sono bravi e se perdiamo la colpa è mia. La rosa è ampia, bisogna rischiare. Se non diamo la possibilità ai giocatori di dimostrare il loro livello non andiamo avanti”.

De Guzman è sempre più determinante.
“Jonathan è un giocatore che capisce quello che deve fare e ha gamba. Qualche volta sbaglia delle occasioni, se comincia anche a segnare parliamo di un giocatore da 30 mln di euro. Permette agli attaccanti di giocare bene ed è diverso da Hamsik. Arriva molto bene al tiro e gira bene tra le linee”.

Quale è il ruolo di Gabbiadini?
“Lui può giocare in tutti e quattro ruoli in attacco. Non dà punti di riferimento ai difensori, è sempre difficile per un avversario controllarlo. Con questo parco attaccanti possiamo affrontare due-tre gare a settimana”.

tmw

Commenti