Jolanda De Rienzo: “Gonzalo urla, il San Paolo risponde!”

de rienzoJolanda De Rienzo, giornalista, scrive su “NapoliMagazine.Com”: “Gonzalo chiama, il San Paolo risponde. Finalmente la ruota comincia a girare nella giusta direzione, schiacciando l’Inter di Roberto Mancini. Quarti di finale archiviati con una buona prestazione ma soffrendo fino alla fine, fino al l’urlo di Gonzalo. Addirittura l’allenatore nerazzurro, commentando il gol subito al 93′, definisce “polli” i suoi difensori, scatenando l’ironia del web. Una battuta di certo infelice, anche perché bastava studiare “gli assist dell’uomo bionico” Faouzi Ghoulam (alle visite mediche lo staff medico del Napoli rimase colpito dalle sue qualità atletiche!) per sapere che le rimesse laterali sono il suo forte. Ricordate? A San Siro il suo lancio fu per Callejon, allora arrivò un pareggio ed il Napoli sembrò sprecone, incompiuto. Adesso diventa cinico e fortunato, che non guasta mai. Faouzi per Higuain ed il dejavù è servito: era la dodicesima giornata di campionato, l’avversario il Cagliari ed ancora un pareggio, proprio al San Paolo. Ora però la musica cambia, il Napoli raccoglie punti preziosi sul campo e si avvicina alla Roma, sempre più in crisi. Rafa Benitez può contare sulle corsie esterne: Ghoulam, Strinic ed anche i campioni come Shaqiri spariscono. Adesso in campionato ci vuole la giusta concentrazione perché l’Udinese, prossimo impegno al San Paolo, è un avversario ostico che aspetta e riparte con ordine. Totò Di Natale non ci sarà, le partite al San Paolo preferisce vederle da casa, ma Stramaccioni ha tante frecce nel suo arco ed un muro difensivo che ha fermato persino la Juve. Domenica al San Paolo però dovrà vedersela con l’urlo di Gonzalo”.

 

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!