PALLAVOLO – La Guerriero Luvo Arzano sbanca Pescara

DANNUNZIANA PESCARA     0
GUERRIERO LUVO ARZANO 3
(20-25; 26-28; 19-25)
DANNUNZIANA: Calista, Di Gregorio, Spagnoli, Calatriano, Ballarini (L), Costantini, Di Bacco, Borelli, Guadagnino, Bianchi, Capriotti, Masciulli. All. Di Rocco
GUERRIERO LUVO ARZANO: Campolo, Rinaldi (L), Cozzolino, Vinaccia, Russo, Lauro, Maresca, Amitrano,  Ammendola, Del Vaglio, Postiglione, Pinto. All. Caliendo
Arbitri: Luca Grassia e Stefano Carretti

PESCARA – Prestazione maiuscola della Guerriero Luvo Arzano che sbanca Pescara e mette in cassaforte tre punti d’oro per continuare la marcia verso i playoff. Guerriero Luvo Arzano“Avevamo bisogno di questa vittoria –commenta subito dopo la fine della partita coach Nello Caliendo- tre punti ed una nuova iniezione di fiducia in vista della super sfida di sabato prossimo contro il Maglie. Uno scontro diretto da preparare nel migliore dei modi”.
Guarda già avanti il tecnico della Guerriero Luvo, rilassato dopo la buona impresa delle sue ragazze. Una gara condotta grazie alla buona prova del collettivo. Le bordate di Nunzia Campolo hanno consentito alle ospiti di controllare la gara nel migliore dei modi, senza vivere brividi particolari.
Conquistata la vittoria nel primo parziale, cambiato il campo muta anche la musica. “Il secondo set –spiega Caliendo- è quello che ci ha visto soffrire di più. Le adriatiche non si sono date per vinte ed hanno cercato di metterci in difficoltà in tutti i modi. C’è voluta grinta e concentrazione per non lasciare il parziale alle padrone di casa. Di questo dico grazie al mio gruppo che si è dimostrato solido e grintoso”.
Anche la terza frazione ha offerto buoni spunti, il competente pubblico di casa ha potuto sottolineare con applausi le giocate più spettacolari. Il destino del match tuttavia è segnato. Caduta a terra l’ultima palla, l’Arzano può festeggiare, ma soprattutto può cominciare a concentrarsi sul prossimo big match con il Maglie. Fra i risultati della serata da segnalare la vittoria del Palmi. Le calabresi sbancano Marsala dopo due sconfitte consecutive e muovono di nuovo la classifica.

Commenti

Questo articolo è stato letto 459 volte