Il Napoli ha adottato una squadra in Afghanistan dove dei bambini giocheranno con la maglia azzurra

napoli afghanistanSu impulso del Presidente Aurelio De Laurentiis, il Napoli ha adottato una squadra di bambini afghani che giocheranno da oggi con i colori azzurri. La consegna delle maglie e di altri oggetti e’ stata fatta attraverso il contingente italiano a Herat, in Afghanistan, dove al momento è di stanza la Brigata Garibaldi.

Alla cerimonia di consegna delle maglie ha partecipato, in collegamento Skype, Rafa Benitez che ha parlato con i militari italiani e spagnoli presenti nella base.

De Laurentiis ha mandato un messaggio personale dicendo che “il calcio e il Napoli possono dare un po’ di gioia e di fiducia ai soldati italiani in Afghanistan e al suo popolo che cerca la pace“.

A Herat l’Italia guida un contingente multinazionale con la partecipazione di Spagna, Usa, Lituania, Ucraina, Slovenia e Albania.

fonte – SSC Napoli

 

 

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!