Scatto scudetto della Juve, Pogba stende il Sassuolo: è +11

Il settimo sigillo stagionale in campionato del francese permette ai bianconeri di battere 1-0 nell’ultimo posticipo gli emiliani. Grazie a questo successo gli uomini di Allegri incrementano il vantaggio sulla Roma

JUVENTUS-SASSUOLO 1-0
82′ Pogba

Guarda la cronaca della partita

GUARDA LE PAGELLE

Il Sassuolo non riesce a frenare la Juve, i bianconeri stavolta non mancano l’appuntamento con lo scatto decisivo verso lo scudetto. Tutto merito di Paul Pogba. Una perla del centrocampista francese all’82’ mette fine al marzo stregato dei bianconeri. Dopo l’1-1 dell’Olimpico e la sconfitta interna nella semifinale d’andata di Coppa Italia con la Fiorentina gli uomini di Allegri battono 1-0 nel posticipo della 26esima giornata di Serie A il Sassuolo e trovano la prima vittoria di questo marzo. Una vittoria che vale un pezzo di scudetto.

Eppure, dopo l’1-1 dell’andata, il Sassuolo è andato molto vicino a fermare per la seconda volta in questo campionato i bianconeri. Dopo lo 0-0 del Bentegodi della Roma contro il Chievo, la Juve aveva l’ennesima possibilità di portarsi a +11, e stavolta non ha fatto sconti. Ma per avere la meglio di un Sassuolo ordinato e roccioso, pronto a pungere in ripartenza con la velocità di Zaza, Sansone e Berardi, gli uomini di Allegri hanno dovuto faticare e non poco.

Dopo un primo tempo sonnecchiante la Juve si sveglia nel secondo, senza riuscire però ad impensierire più di tanto Consigli. Allegri allora decidere di buttare dentro Pepe e Llorente per Pereyra e Morata e passare al 4-2-4. La pressione dei bianconeri diventa sempre più insistente, ma il Sassuolo sembra tenere. Ma la squadra di Di Francesco non aveva ancora fatto i conti con Pogba che all’82’ tira fuori l’ennesimo coniglio dal cilindro. Dopo il gol che valse il pareggio all’andata, la settima rete stagionale del francese vale una bella fetta di scudetto per la Juve. Al Sassuolo resta invece l’amarezza per un pari soltanto sfiorato che vale però la quarta sconfitta consecutiva.

Fonte: SkySport

Commenti