Lazio: Lulic torna in gruppo, per Pioli problemi d’abbondanza

ROMA – Eccolo di nuovo in campo, Senad Lulic. Sessantasei giorni dopo il suo infortunio in Lazio-Sampdoria del 5 gennaio scorso, lesione del legamento collaterale che ha impedito al tecnico Pioli di disporre di uno dei suoi fedelissimi della prima parte di stagione: il bosniaco, infatti, prima di quel momento era sceso in campo in tutte le partite (sia di campionato che di Coppa Italia) a eccezione di Chievo-Lazio, quando era stato fermato dal giudice sportivo per recidività in ammonizione.

LUCIC RECUPERATO: IL BOSNIACO SI ALLENA IN GRUPPO – Con tre gol e sei assist si era rivelato elemento imprescindibile nel 4-3-3 dell’allenatore, che per sostituirlo ha prima deciso di cambiare modulo passando al 4-2-3-1 (nell’immediatamente successivo derby con la Roma) e poi ha scelto di puntare sull’ascesa del giovane Cataldi tornando al 4-3-3. In entrambi i casi ha ottenuto risposte più che positive, tanto che adesso dovrà risolvere i famosi “problemi di abbondanza”, quelli che ogni tecnico vorrebbe avere. Già, perché Cataldi è ormai una certezza, così come con il 4-2-3-1 è arrivato lo splendido 4-0 sulla Fiorentina. E allo stesso tempo Lulic corre finalmente in gruppo: fa il riscaldamento, il consueto torello e anche le esercitazioni con tanto di tiro in porta finale. Salta solo la partitella finale, così come Mauri, ma in entrambi casi si tratta esclusivamente di precauzione.

SCELTE QUASI OBBLIGATE CONTRO IL TORINO – Potrebbe rientrare nei convocati per la partita di lunedì con il Torino, impossibile però che possa addirittura essere messo in ballo per un posto da titolare. Contro i granata, salvo colpi di scena, la formazione è praticamente fatta e la squalifica di Candreva toglie a Pioli l’imbarazzo della scelta. In porta ci sarà Marchetti, difeso dalla stessa linea a quattro vista con la Fiorentina: Basta, De Vrij, Mauricio e Radu. I due centrali sono entrambi in diffida. A centrocampo si torna a tre, con Cataldi, Biglia e Parolo, al rientro dopo il turno di squalifica. Davanti spazio a Felipe Anderson, Klose e Mauri, con Keita pronto a entrare a gara in corso.

serie A

ss lazio
Protagonisti:
Fonte: Repubblica

Commenti