Saponara stende il Sassuolo, l’Empoli vede la salvezza

Saponara mette in mezzo e Mchedlidze, entrato da soli 13 secondi, raddoppia. L’Empoli batte 3-1 il Sassuolo (Getty)

Due gol e un assist nella ripresa, l’ex milanista accende i suoi che, in un quarto d’ora, fanno tre reti alla squadra di Di Francesco (3-1 il finale). Il raddoppio del georgiano Mchedlidze, appena entrato, tra i gol più veloci della storia: 13 secondi

EMPOLI-SASSUOLO 3-1
46′ e 61′ Saponara (E), 50′ aut. Rugani (S), 59′ Mchedlidze (E)

Guarda la cronaca del match


GUARDA LE PAGELLE

Noia, tanta, per un tempo. A inizio ripresa la partita si accende, e l’Empoli di Sarri, grazie ad un Saponara versione super, dilaga. All’ora di pranzo, al Castellani va in scena una gara tra due delle squadre che giocano meglio in Serie A. Prima di cominciare, l’Empoli non perdeva da sette partite. Il Sassuolo, invece, dopo un ottima seconda parte di campionato, era reduce da cinque sconfitte di fila, prima della vittoria contro il Parma di Donadoni dell’ultima giornata. Il 3-1 finale, regala alla squadra di Sarri quota 33 punti e una salvezza tranquilla sempre più vicina. Per il Sassuolo, una sconfitta su cui riflettere.

Primo tempo poco spettacolare. Le due squadre sono solide molto solide dietro, gli attacchi appaiono in ombra. E quando l’Empoli si spinge oltre, cercando di far paura a Consigli, il portiere del Sassuolo ci mette del suo, specie su Pucciarelli e Saponara e salva il risultato. Il tridente Berardi-Sansone e Zaza è ben controllato, e punge pochissimo.

La ripresa è subito appassionante. Passano poco più di venti secondi e Saponara trascina l’Empoli. Controllo di palla fuori area, e gran sinistro che va ad insaccarsi all’angolino basso sul palo più lontano. Consigli, stavolta, non può far nulla. Il Sassuolo, però, reagisce subito. Al 49’ è Berardi a prendere per mano i suoi: crossa in mezzo alla ricerca di un compagno, trova invece Rugani che tocca e mette fuori gioco Sepe: autorete e 1-1. Ma l’Empoli, che è famoso per scatenarsi tra il 46′ e il 60′ delle partite (nove reti segnate), mantiene il suo trend e al 59′ Mchelidze, appena entrato (da 13 secondi) al posto di Maccarone, spinge in rete un assist di Saponara. Un gol lampo e l’Empoli torna ancora in vantaggio. Prima di firmare il tris al 61′. Croce serve ancora Saponara, vero uomo del match, in profondità con un no-look , e il trequartista dell’Empoli brucia ancora l’incolpevole Consigli. Di Francesco prova a cambiare i suoi, inserendo Floccari per Magnanelli e Floro Flores per Sansone. Sarri, risponde sostituendo Saponara, ormai stanco, con Zielinski e risponde tatticamente colpo su colpo. Ma succede ormai poco o nulla. Al Castellani vince l’Empoli.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 172 volte