Allegri avverte la Juve: “Contro la Lazio partita scudetto”

E’ la sfida tra la prima e la seconda della classifica. Alla vigilia di Juventus-Lazio, Massimiliano Allegri non si nasconde: “E’ una partita scudetto, abbiamo dei punti di vantaggio ma anche un ciclo difficile di partite: da qui alla gara con la Sampdoria si decide la stagione”. Quello dello Juventus Stadium sarà “uno scontro diretto visto che noi siamo primi e loro secondi. Stanno facendo un’annata straordinaria, vengono da otto vittorie e nel girone di ritorno hanno subito i nostri stessi gol. E’ una Lazio diversa dall’andata – il riferimento al 3-0 con cui la Juve si impose all’Olimpico – ha più consapevolezza nei propri mezzi”.
Vincere e basta – “Era inimmaginabile pensare che al 20 aprile la Juve avesse già vinto il campionato – aggiunge l’allenatore bianconero -, a me non interessa vincere il campionato il 20 aprile o il 5 maggio ma vincerlo e basta e per riuscirci bisogna fare ancora tanti punti perché il campionato è ancora lungo”. Per quanto riguarda la formazione, “ho tutti a disposizione per fare le scelte migliori per domani e per la Champions. Contro la Lazio andrà comunque in campo la formazione migliore, la partita più importante è quella di domani”. Infine, sulle voci di mercato che riguardano i possibili obiettivi della Juve e il futuro di Tevez e Pogba, “non ci creano disturbo, siamo concentrati su quello che dobbiamo fare perché non abbiamo portato a casa ancora niente”.
Fonte: SkySport

Commenti