Il pranzo porta Consigli: Sassuolo-Toro 1-1 al Mapei Stadium

Un rigore a testa, e un’ottima prestazione del portiere di casa frenano i ragazzi di Ventura, apparsi più in forma nel lunch match della 31.a giornata. Vantaggio di Berardi al 45′, pareggio di Quagliarella al 58′

SASSUOLO-TORINO
45′ rig. Berardi, 58′ rig. Quagliarella

Guarda la cronaca del match

GUARDA LE PAGELLE

Nell’anticipo dell’ora di pranzo della 31.a giornata, Sassuolo e Torino non si fanno del male e pareggiano 1-1. I gol di Berardi e Quagliarella arrivano su due calci di rigore. Meglio i granata (in maglia blù), un po’ meno il Sassuolo salvato, in diverse occasioni da una super-gara del portiere Consigli.

Con un occhio al derby di domenica prossima, il Toro scende in campo al Mapei Stadium per continuare a inseguire il sogno Europa. Il Sassuolo, già virtualmente salvo, per far bella figura davanti ai suoi tifosi: nelle ultime due gare casalinghe, nessuno è riuscito a portar via i tre punti. I ragazzi di Ventura partono subito bene e disputano una prima frazione di gioco niente male. Attenti nelle retrovie, pronti a pungere davanti, i granata ci provano subito: con Farnerud al 3’ e Quagliarella al 4’, senza fortuna. Il Sassuolo prova a scuotersi e ci prova al 10’ con Berardi: il suo sinistro finisce a lato. Poi sale in cattedra Consigli: al 18’ su Benassi, e al 33’ con un grandissimo salvataggio. Vives lancia ancora il centrocampista di scuola Inter, ma il portiere di casa esce chiudendogli la porta. L’azione non si ferma: raccoglie Martinez che, si libera al tiro nell’area piccola: ma la palla finisce alle stelle. Al 44’ l’episodio che sblocca il risultato: contatto Glik-Floro Flores, sul dischetto va Berardi che spiazza Padelli. Il penalty, però, sembra un po’ generoso. Il primo tempo si chiude sull’1-0 per i padroni di casa.

Nella ripresa Ventura ci prova con un doppio cambio: al 54’ entrano Maxi Lopez per Martinez e Bruno Peres per Molinaro. Viene fuori un Toro più offensivo. Tre minuti dopo, nuovo episodio da segnalare. E’ la stessa area del rigore concesso nella prima frazione di gioco. Gli interpreti anche: Glik e Floro Flores. Stavolta, però, per l’arbitro il fallo da rigore lo commette l’attaccante. Anche in questo caso, sembra generoso. Quagliarella dal dischetto non sbaglia e spiazza Padelli. Di Francesco prova a cambiare le cose inserendo Sansone per Floro Flores e Floccari per Berardi, ma le squadre sembrano stanche e il ritmo scema. L’unico sussulto all’87’ arriva ancora da Quagliarella che indirizza sul palo più lontano, da fuori area: Consigli si supera e in tuffo mette in angolo. Il risultato non cambia più.

Fonte: SkySport

Commenti