De Giovanni: “Al posto di Benitez ci penserei bene prima di andarmene, prenderei Dybala”

degiovanniMAURIZIO DE GIOVANNI, scrittore e giallista di culto, autore del best seller ”Il resto della settimana”, è intervenuto a “NAPOLI MAGAZINE”, su Radio Punto Zero, trasmissione radiofonica dedicata al Calcio Napoli, che approfondisce i temi proposti sul web da NapoliMagazine.Com, in onda dal lunedì al venerdì, dalle 14.30 alle 16.00, condotta da Michele Sibilla e Antonio Petrazzuolo. Ecco quanto ha affermato: “Se a tutte le cose belle di queste ultime partite si aggiunge l’assenza di De Guzman, credo che siamo sulla buona strada. Non vorrei essere frainteso, l’olandese è un ottimo giocatore, ma questa squadra ha determinate caratteristiche che vanno esaltate dagli interpreti più giusti. Resta da capire perché questa squadra abbia avuto un cammino così incerto. Le lacrime di Insigne mi hanno molto commosso e dico che l’infortunio ci ha restituito un giocatore nuovo e molto più forte. Lorenzo ha una condizione invidiabile, una mentalità diversa ed una consapevolezza nei propri mezzi piena, queste doti, ovviamente, fanno bene al ragazzo ma soprattutto alla squadra. Non so quanto possa essere leader Insigne, perché deve prendersi la squadra sulle spalle al momento del bisogno e deve essere riconosciuto come tale anche dai suoi compagni e penso, oltre che a Maradona, anche a Bruscolotti anziché Juliano, credo invece che possa già essere considerato la bandiera del Napoli. Comunque, sia Lorenzo che Gabbiadini, mi sembrano assolutamente affidabili anche dal punto di vista caratteriale, al contrario di altri loro coetanei. Io sono arciconvinto che i giochi per il futuro della panchina del Napoli siano fatti da tempo e per tutta una serie di motivi e mi pare che Mihajlovic sia l’opzione scelta. Credo che ora bisogna guardare al presente e dobbiamo sostenere la squadra, se poi Benitez vuole andare via, io continuerò a tifare per gli azzurri, a prescindere da chi siederà in panchina. Se fossi nello spagnolo, poi, ci penserei su due volte prima di lasciare Napoli. Certo è che se Benitez dovesse rimanere ma solo per un anno, sarebbe molto meglio cambiare subito. Dybala mi piace tantissimo e lo porterei a Napoli, ma preferirei sentire parlare di centrocampisti e difensori di eguale livello per rinforzare adeguatamente. Mi aspetto sei punti in più in classifica dopo le prossime due gare”.

 

 

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!