Pioli teme Reja: “Lazio stai attenta, ci conosce”

L’allenatore biancoceleste avverte i suoi in vista della trasferta di Bergamo, dove la squadra della capitale ritroverà il suo ex allenatore. Il suo erede vuole tutti sul pezzo per continuare a sognare la Champions. Klose assente per squalifica

“Reja può essere un’insidia? Sicuramente sì. E’ un allenatore preparato, capace, esperto, furbo e che conosce bene i suoi ex giocatori. Anche per questo ci aspettiamo una partita difficile”. Stefano Pioli avverte i suoi in vista della trasferta di Bergamo, dove la Lazio ritroverà il suo ex allenatore. Il suo erede vuole tutti sul pezzo per continuare a sognare la Champions: “La Lazio sta continuando il suo percorso – precisa Pioli in conferenza stampa – pensa ad affrontare ogni partita con il massimo rispetto, umiltà, convinzione ed entusiasmo”.

“Ho un gruppo di grandi professionisti e siamo tutti troppo attaccati al nostro presente per pensare ora al nostro futuro”, sottolinea Pioli. Dopo aver ritrovato i tre punti con il Parma, la Lazio ha le giuste motivazioni: “Gli stimoli fanno sempre la differenza – chiarisce il tecnico biancoceleste – Non credo che l’Atalanta sia salva, quindi quanto a motivazioni siamo alla pari”. Pioli non fa calcoli, le vuole vincere tutte da qui alla fine: “La Lazio deve prendere 15 punti, abbiamo 5 partite e le vogliamo vincere tutte”, chiarisce. Sommando a bellezza e cattiveria un terzo elemento utile per vincere a Bergamo: “Siamo consapevoli che l’Atalanta sarà compatta e aggressiva e dovremo essere bravi ad essere concreti al punto giusto perché non credo che riusciremo a costruire 25 palle gol”.

Per la prima volta dopo tanto tempo mancherà Klose per squalifica: “Non è mai un singolo che cambia la squadra – avverte l’allenatore laziale – la Lazio non deve cambiare. Klose sta facendo molto bene ma per fortuna ho altri giocatori con caratteristiche diverse ma di grande talento”.

Fonte: SkySport

Commenti