Toro, la papera di Padelli allontana l’Europa. Empoli salvo

L’autorete del portiere condanna i granata, che perdono 1-0 e sprecano l’occasione di agganciare la Samp. La squadra di Sarri sale a 41 punti e ottiene la certezza aritmetica di mantenere la categoria anche per la prossima stagione. Gara super di Saponara

TORINO-EMPOLI 0-1
3′ aut. Padelli (T)

Guarda la cronaca del match

LE PAGELLE

Padelli regala la salvezza all’Empoli. Il portiere granata commette un errore incredibile dopo appena tre minuti, sbagliando il rinvio e calciando il pallone nella propria porta. La squadra di Sarri non spreca l’occasione di strappare il pass per una nuova stagione di Serie A: l’Empoli nel primo tempo sfrutta gli spazi lasciati dal Torino per colpire in contropiede, mentre nel secondo tempo difende il vantaggio e porta a casa l’aritmetica salvezza con quattro giornate di anticipo. Gli uomini di Ventura (in modo particolare il ragazzo alto tra i pali con il numero 30) sprecano la grande occasione di agganciare la Sampdoria al sesto posto. La corsa all’Europa, che sembrava possibile dopo la vittoria nel derby contro la Juventus, adesso torna ad essere complicata.

Super Saponara – Passato in svantaggio con l’autorete di Padelli, il Torino accenna una reazione rabbiosa riversandosi in attacco. El Kaddouri ha una grande occasione per pareggiare al 19’: controllo e tiro al volo del marocchino in area, ma Sepe è attento e compie un grande intervento. L’Empoli pian piano prende le misure agli uomini di Ventura, grazie soprattutto a una grande prestazione di Saponara. L’ex centrocampista del Milan regala spunti di grande classe. Come al 23’, quando rifila un tunnel a capitan Glik e si vede parare da Padelli un gol che sarebbe stato stupendo. Saponara ancora protagonista al 30’, con un colpo di testa che sbatte sulla traversa e salva la porta del Torino.
Cuore Toro
– Il Torino chiude il primo tempo con un possesso palla superiore, ma le migliori occasioni sono dell’Empoli. Nella ripresa granati ancora padroni del gioco, ci provano con tanto cuore ma poca precisione. Su tutti Quagliarella, che calcia da ogni posizione con poco successo. Ma Sepe resiste, proprio come l’Empoli, che vince a Torino (non accadeva dall’aprile 2008, 1-0 con gol di Vannucchi), sale a 41 punti e regala ai propri tifosi la gioia di un’altra stagione di Serie A. Il Torino resta a tre punti dal sesto posto: l’Europa non è un sogno impossibile, ma dopo questa sconfitta è vietato sbagliare di nuovo.

Fonte: SkySport

Commenti