Gaetano Fontana: “La doppia sfida con il Dnipro si motiva da sola, i giocatori devono pensare solo…”

GAETANO FONTANAGAETANO FONTANA, ex centrocampista del Napoli, allenatore, è intervenuto a “NAPOLI MAGAZINE”, su Radio Punto Zero, trasmissione radiofonica dedicata al Calcio Napoli, che approfondisce i temi proposti sul web da NapoliMagazine.Com, in onda dal lunedì al venerdì, dalle 14.30 alle 16.00, condotta da Michele Sibilla e Antonio Petrazzuolo. Ecco quanto ha affermato: “Solitamente le trattative di mercato non dovrebbero distrarre i protagonisti, anche se attesi da match importanti come quello di Europa League. A prescindere da quello che sarà il futuro di Benitez, ogni atleta deve pensare solo ed esclusivamente a giocare e dare il massimo. È chiaro che la mente umana è ancora tutta da scoprire e potrebbe essere condizionata, come forse già accaduto in questa stagione. Credo che l’obiettivo dell’allenatore sia avere strutture più adeguate e quando parlo di strutture non mi riferisco solo a nuovi campi di allenamento ma anche alla squadra. Siccome i calciofili di turno stanno pronosticando finali europee all’insegna del tricolore, tutti quanti lo speriamo e credo che Juventus, Napoli e Fiorentina abbiano tutte le potenzialità per riuscirci. Il peggior nemico del Napoli è il Napoli. Una gara come questa con il Dnipro si motiva da sola e non voglio nemmeno immaginare ad una squadra che creda di essere già in finale, solo perché gli ucraini, sulla carta, non hanno il favore del pronostico. Benitez per scegliere gli attaccanti da affiancare ad Higuain può anche usare la monetina perché tutti mi sembrano al massimo della condizione, in particolare Hamsik e Gabbiadini. A centrocampo opterei per due mediani bloccati, quindi giocatori concreti come Gargano e Lopez, mentre in difesa sceglierei quelli che mi danno le maggiori garanzie in fase di contenimento e credo che Maggio, Albiol, Britos e Ghoulam possano riuscirci. Ho avuto la sensazione che i calciatori del Parma abbiano effettivamente mollato e non riesco a biasimarli dopo quello che hanno fatto e subito ed il Napoli dovrebbe sfruttare questa componente, ma sempre giocando con la massima concentrazione”.

Commenti

Questo articolo è stato letto 457 volte