Viola ad alta quota: Parma schiacciato, 5° posto in tasca

Fiorentina-Parma senza storia: finisce 3-0, apre di testa Rodriguez e chiude Salah

Montella voleva una prova con cui far pace con i tifosi e riprendere la corsa verso l’Europa e così è stato. Gomez in panchina, al suo posto c’è Gila: scelta azzeccata, tra le reti di Rodriguez e Salah c’è il suo colpo di testa vincente

FIORENTINA-PARMA 3-0
13′ Rodriguez, 30′ Gilardino, 56′ Salah

Guarda la cronaca dei matchLE PAGELLE

Tanta voglia di Europa, nel match che apre il lunedì sera della 36.a giornata di campionato. Dal pass per la finale mancato con il doppio ko con il Siviglia a quello ancora da intascare: Montella vuole una risposta concreta dai suoi per mettere al sicuro un posto in Europa League per il prossimo anno. Il Parma torna in campo dopo il pareggio con polemiche annesse contro il Napoli, per stupire ancora e trovare la seconda vittoria in trasferta (la prima e unica risale al 3-2 della seconda giornata contro il Chievo). Sullo sfondo c’è il futuro incerto dell’allenatore viola, che in conferenza ha glissato con un “A fine stagione dobbiamo vederci per fare il punto”.

Dominio Viola
– La prima azione pericolosa della serata passa di piedi di Nocerino e Palladino, che dopo 5′ sfiora il colpo vincente. Lo spavento per Giuseppe Rossi e Andrea Della Valle, seduti in tribuna, passa in fretta: al 13′ il pallone arrivato sulla testa di Gonzalo Rodriguez dopo una sciagurata respinta della difesa del Parma è troppo invitante, per non finire in rete. E’ il settimo gol per il difensore argentino, capocannoniere della Fiorentina insieme a Babacar. Il Parma a questo punto sprofonda, cedendo agli avversari il totale controllo del gioco. Salah e Pizarro alzano il ritmo, Pasqual al 26′ sbatte contro Mirante, 4′ dopo ecco il meritato 2-0 firmato Gilardino, che mette dentro di testa su calcio d’angolo di Mati Fernandez. In mezzo c’è la seconda occasione targata Palladino: questa volta l’attaccante di Donadoni arriva sul pallone, se non trova il gol è solo per “colpa” di Neto, che si riscatta dopo aver deluso in Europa League. Al 43′ Gilardino infiamma il Franchi anticando Rodriguez, Parma graziato.

Chiude i conti Salah – Match a senso unico anche nel secondo tempo: dopo appena 6′ Salah mette in mostra il meglio di sè, tecnica e rapidità, per il sesto con il campionato che vale il 3-0. Ghezzal cerca il gol della consolazione al 17′ ma deve ancora fare i conti con Neto, semplicemente perfetto nel deviare il suo destro. Nella mezz’ora successiva c’è tempo per altre accelerazioni da applausi di Salah, la magia solo sfiorata da Ilicic, il cui colpo di tacco in area al 22′ finisce nel nulla, e la traversa di Diamanti, entrato al posto dell’egiziano. Continua lo spettacolo ma il risultato non cambia: finisce 3-0, Fiorentina al quinto posto a +4 sulla Sampdoria e +6 sull’Inter, l’operazione Europa va verso il lieto fine.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 249 volte