Atalanta, Reja: “Voglio una prova di carattere. Con il Chievo spazio ai giovani”

BERGAMO –  Raggiunta finalmente la salvezza, l’Atalanta può dare spazio ai suoi giovani. Contro il Chievo potrebbe giocare la sua prima partita da titolare Alberto Grassi, 20 anni, che affiancherà Cigarini e Baselli nel centrocampo a tre, viste le squalifiche di Carmona e Migliaccio. Anche Valerio Rossetti, 21 anni, ha buone chance per un posto in attacco che si giocherà con Boakye, viste le squalifiche di Denis e Pinilla: “Ha buone doti, anche morali – sottolinea Reja – su di lui si può contare per il futuro. Boakye ha avuto poco spazio, vorrei dare una possibilità anche a lui”. Possibile dunque una staffetta tra i due.

La brutta prestazione di domenica scorsa contro il Genoa dove l’Atalanta è uscita sconfitta per 1-4, andrà riscattata: “Avevamo dato tutto a Palermo – ha ammesso Reja – eravamo mentalmente un po’ scarichi e sapere che il Cagliari perdeva ha fatto il resto”. La stagione nerazzurra ormai ha poco da dire, ma il tecnico fissa comunque un obiettivo: “Mi piacerebbe chiudere a quota 40 punti”. Il che vorrebbe dire ottenere una vittoria e un pareggio tra Chievo e Milan. “Anche se siamo salvi, non siamo rilassati. Voglio una prova di carattere. Si può vincere o perdere, ma bisogna sempre dare il massimo. E domani gli stimoli ai nostri giovani non mancheranno”.

Il modulo scelto dovrebbe essere il 4-3-3 In difesa rientrerà Masiello, affiancato da uno tra Biava e Benalouane. Zappacosta sarà il terzino destro, mentre a sinistra la scelta è tra Bellini e Del Grosso. Fuori Dramè, che in settimana si opererà alla spalla. Moralez è favorito su D’Alessandro nel ruolo di esterno destro. In caso di 4-2-3-1, però, giocherebbero entrambi. Reja non ha ancora sciolto il dubbio, anche per tenere sulla corda i suoi. La brutta figura con il Genoa può bastare, domani servirà una prestazione di ben altro spessore.

atalanta

serie A
Protagonisti:
edy reja
Fonte: Repubblica

Commenti