Genoa, Gasperini: “Europa League? Ce la siamo meritata sul campo”

GENOVA –  Messo al sicuro il sesto posto in classifica, il Genoa di Gasperini attende il verdetto del ricorso per capire se potrà prendere parte alla prossima edizione dell’Europa League e se la questione “licenza Uefa” sarà risolta: “Ce lo siamo meritati – ammette il tecnico del Grifone ai microfoni di Sky Sport 24 a margine del Memorial Currò – e c’è stato riconosciuto, molto onestamente, anche dai nostri avversari. Il verdetto del campo è quello che conta, siamo una squadra che ha viaggiato sempre in posizioni di alta classifica, vedremo quale sarà il verdetto del ricorso. Speriamo non sia una delusione, anche perché mi sembrerebbe una sanzione eccessiva, ma è anche vero che i regolamenti in Europa sono molto rigidi. Noi speriamo che il verdetto del campo venga accolto”.

GASPERINI: “STAGIONE STREPITOSA” – Un’annata al di sopra delle aspettative che ha sorpreso anche lo stesso tecnico rossoblù: “Pensavo potessimo fare bene, ma non così tanto, anche se abbiamo sempre viaggiato in posizioni alte di classifica e abbiamo fatto sempre punti, però la qualità che è venuta fuori in questi due mesi è stata veramente sorprendente”. Il calcio propositivo e divertente messo in campo dal Grifone è emerso anche nell’ultima vittoria per 3-2 contro l’Inter: “Quando interpretiamo le partite, abbiamo alternative e soluzioni, più o meno offensive. Con l’Inter abbiamo preparato la partita cercando di vincerla e di chiudere il primo tempo in vantaggio e invece ci siamo trovati due volte sotto. Eppure durante l’intervallo i giocatori hanno voluto andare avanti con un modulo molto offensivo per tutta la gara, sono stati premiati”.

“IL FUTURO? PARLERO’ CON PREZIOSI” – Anche quest’anno Gasperini si è ritrovato con la squadra rivoluzionata a gennaio e adesso rischia di dover ripartire, nella prossima stagione, con tanti interpreti nuovi. “Per il Genoa è una situazione abbastanza consueta, noi siamo costretti ad andare su giocatori che magari sono reduci da annate non del tutto positive o che sono ai margini di squadre importanti, vengono qui e noi cerchiamo di valorizzarli, poi se esplodono come succede quest’anno diventa difficile trattenerli, ma è successo tante volte nel corso degli anni”. Gasperini ha avuto e sprecato la sua grande occasione nell’Inter, ma al Genoa si è rilanciato alla grande. “Chi riesce a far bene le opportunità le trova, ma il ruolo dell’allenatore è sicuramente più complicato e ci sono molto meno spazi per i tecnici”. Il suo futuro dovrebbe essere ancora al Genoa. “Io e il presidente abbiamo un rapporto consolidato da tanti anni e che ogni anno migliora, finora siamo stati molto impegnati in questo campionato, lui adesso sta lavorando su questo ricorso per l’Europa League e ripeto, speriamo che la sentenza sia positiva. Io ho il contratto, poi si tratta solamente di andare avanti bene insieme, vedremo quello che succederà”.

BERTOLACCI: “ROMA? MI FAREBBE PIACERE” –  E’ stato uno dei punti di forza del Genoa in questa stagione, Andrea Bertolacci che ha parlato ai microfoni di Sky Sport 24: “Questa storia della mancata concessione della Licenza Uefa ci ha motivato ancora di più”. “E’ stato un anno di tanti sacrifici – spiega il centrocampista – ma la cosa più bella è conquistare un obiettivo non prefissato a inizio stagione. Noi ci abbiamo creduto sempre di più partita dopo partita e il Genoa ha dimostrato di meritare questa posizione di classifica che occupa”. “Io posso dire che non mi sono mai divertito come quest’anno. La mentalità di Gasperini ci ha permesso di giocare a viso aperto contro qualsiasi squadra. Se poi la Samp sfrutterà la nostra mancata licenza, non dipende da noi giocatori. Noi l’Europa l’abbiamo conquistata e rimarrà comunque un ricordo indelebile per noi giocatori e per i tifosi”. Ancora da decidere il futuro di Bertolacci, il cui cartellino è a metà tra Genoa e Roma: “Per adesso mi voglio godere questo momento e questa stagione positiva per me e per la squadra. Entro il 20-25 giugno quando finiranno le compartecipazioni ne riparleremo, ma non so ancora qual è il mio futuro. Dipenderà anche della mia volontà, mi farebbe piacere se la Roma volesse puntare di nuovo su di me, ma la decisione la prenderò nei prossimi giorni. Magari non ci sono solo Genoa e Roma”. Milan e Fiorentina? “Non posso parlare”.
 

genoa

serie A
Protagonisti:
gian piero gasperini
andrea bertolacci
Fonte: Repubblica

Commenti

Questo articolo è stato letto 328 volte