Fiorentina, Montella sì o no. Ore decisive per la panchina

ROMA – Sarà domani la giornata decisiva per conoscere il futuro di Vincenzo Montella alla Fiorentina. Andrea e Diego Della Valle decideranno domani, dopo aver parlato con il ds viola Daniele Pradè e il Direttore generale Andrea Rogg che stanno seguendo la questione, se ci sono i presupposti per continuare con l’attuale allenatore. Si sta cercando di chiarire tutte le questioni, in primis, quella legata alla volontà di Montella di eliminare la clausola rescissoria di 5 milioni, inserita nel precedente contratto.

La Fiorentina, a quanto apprende l’Adnkronos, non ha nessuna opzione su alcun tecnico, anche se i dubbi di Montella espressi nei mesi scorsi sulla volontà o meno di proseguire in viola, hanno fatto si che il club dei Della Valle facesse seguire il lavoro di alcuni tecnici tra cui Paulo Sousa, ex centrocampista portoghese di Juve e Inter e tecnico del Basilea, Giampiero Ventura, tecnico del Torino, e Roberto Donadoni, allenatore del Parma. I tre sarebbero quelli inseriti in una ipotetica short-list per eventualmente sostituire Montella. I tempi, però, stringono visto che molte panchine sono già state assegnate per la prossima stagione e il mercato è alle porte.
 

Fiorentina

Protagonisti:
vincenzo montella
andrea della valle
Fonte: Repubblica

Commenti