Como, basta un pari a Bassano: torna in Serie B dopo 11 anni

Finisce senza reti al Mercante. Ma la squadra di Sabatini, forte del 2-0 dell’andata, si prende l’ultimo biglietto per la serie cadetta. Pioggia intensa, meglio gli ospiti in avvio. Nella ripresa i veneti sfiorano più volte il gol: al 70′ palo di Nolè

BASSANO VIRTUS-COMO 0-0 (andata 0-2)

Il Como dopo 11 anni torna in Serie B, e lo fa grazie al successo nella doppia finale PlayOff contro il Bassano Virtus. Decisivo il 2-0 dell’andata, mentre in Veneto il secondo round si è chiuso senza reti.

Che sarebbe stata un’impresa per il Bassano ribaltare questo spareggio, lo si sapeva. E non solo per il risultato del “Sinigaglia”, che ovviamente il suo peso pure ce l’ha avuto, ma anche e sopratturro per l’organizzazione di gioco di un Como quasi perfetto: sempre accorto in difesa e terribilmente pericoloso in avanti; la coppia Le Noci-Ganz ha dimostrato in più di un’occasione di essere da B. Nella post season, acciuffata in extremis, il Como ha prima eliminato il favorito Benevento e poi spezzato i sogni del Matera.

Al “Mercante” di Bassano del Grappa, sotto una pioggia incessante, gli uomini di Sabatini hanno giocato un primo tempo all’attacco, sfiorando più volte il gol. Nella ripresa, invece, è stata la squadra di Asta a fare la partita. L’allenatore ex Monza, dal 64′, gioca il tutto per tutto inserendo Cenetti e Cattaneo, con Furlan che va a fare il terzino. I sogni dei giallorossi, però, s’infrangono sul palo colpito da Nolè a pochi passi da Crispino.

ll Como, che dunque mancava dalla Serie B dal 2004 (anno successivo alla retrocessione), ha successivamente dovuto far fronte ad un triennio di delusioni, culminato in un fallimento che ha imposto la ripartenza dalle categorie inferiori. Per il Bassano Virtus del presidente Rosso, invece, un’altra stagione indimenticabile e la conferma di un assetto societario solido. Il progetto B è solo rimandato. Basta volerlo ancora.

Fonte: SkySport

Commenti